Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...

        Registrati  
Pescara, omaggio ad Albertazzi

Teatro al D’Annunzio prosegue domani sera, sabato 3 agosto, con un omaggio a Giorgio Albertazzi

 

Il Mercante di Venezia di Shakespeare, regia di Giancarlo Marinelli Sul palco 14 attori, tra cui: Mariano Rigillo, Romina Mondello, Fabio Sartor

La stagione Teatro al D’Annunzio, inserita all’interno del PeFest, prosegue domani sera alle 21.15 con un omaggio del grande Giorgio Albertazzi, “imperatore del teatro italiano” come è stato definito dalla critica.

Il D’Annunzio, sul lungomare Colombo 122, accoglierà dunque una compagnia di 14 attori, pronti a mettere in scena una nuova versione de Il Mercante di Venezia di Shakespeare. La regia è firmata da Giancarlo Marinelli, che ha raccolto il testimone del Maestro, debuttando a luglio a Verona.

L’incipit dello spettacolo prenderà le mosse dalle battute finali dell’Anonimo Veneziano di Giuseppe Berto. I temi sono quelli del Bardo e del compianto mattatore toscano: il conflitto tra generazioni, la bellezza che muore e che si riscatta, la vendetta, l'amicizia, la giovinezza che deve fare i conti con le trasformazioni del tempo, il carnevale dell’esistenza.

A rievocare il successo e l’interpretazione magistrale di Albertazzi, sarà un cast potente e rinnovato: Mariano Rigillo (dallo stesso Albertazzi assai stimato, non a caso avrà lo stesso ruolo, quello di Shylock), Romina Mondello nei panni di Porzia e Fabio Sartor in un Antonio che tanto somiglia a Gustav von Aschenbach. Presente anche Francesco Maccarinelli con le sue incisive performance. Scene di Fabiana Di Marco, costumi di Daniele Gelsi, luci di Luca Palmieri.

“Se devi riprenderlo, fai una cosa: dimenticami. Dimenticati che l’ho fatto io”, il regista Giancarlo Marinelli ricorda le parole del Maestro durante una delle sue ultime repliche. “Ma Albertazzi diceva anche un’altra cosa - aggiunge il regista - diceva che il teatro è dire la verità facendo finta; è un bugia sotto giuramento. Ed allora sì, lo giuro: Maestro ti dimenticherò”. Posto unico 20 euro, ridotto 10.

Prodotto dall’EMP, Ente manifestazioni pescaresi, Teatro al D’Annunzio prosegue il giorno seguente, domenica 4 agosto, con Love Letters, sul palco Raul Bova.

loading...
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…