Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...

        Registrati  
Bangkok, cosa vedere nella città del gioiello di Indra

Capitale della Thailandia, Paese del sorriso, Bangkok rappresenta l'incontro di culture e popoli per l'attitudine da sempre al commercio, antichi templi da visitare, palazzi, eye-catching, discoteche, mercati e strade.

 

Da un piccolo villaggio portuale chiamato Bang Makok, dove viveva una comunità di commercianti cinesi, sul fiume Chao Phraya, Bangkok divenne capitale del Siam in poco tempo ed oggi vanta 12milioni di abitanti in una superficie di 1500 km2, tutta da scoprire e vivere. Bang Makok fu ribattezzato, nel 1782 dal re Rama I, Rattanakosin, "città del gioiello di Indra", divinità-guerriera particolarmente venerata in Thailandia.

Tra le attrazioni più visitate svetta il Grande palazzo reale, residenza ufficiale dei re di Thailandia dal 1785, d'interesse sono anche il Santuario di Erawan, dove si erge la statua dorata di Phra Phrom nel cuore moderno della città, e l'edificio di pregio Torre Baiyoke. Suggestivi e d'impatto, i templi buddhisti della città, capaci di far vivere un'esperienza di bellezza e spiritualità: i più famosi sono wat Pho, famoso per il suo Buddha sdraiato di 46 metri, wat Phrae Kaew, per quello di smeraldo, nel Grande Palazzo reale, wat Traimit, d'oro massiccio. Altri interessanti sono wat Saket, wat Suthat, wat Mahathat, Wat Arun,

Irrinunciabile è la passeggiata nei quartieri di Chinatown e Little India dove si ha la sensazione di essere davvero in quei Paesi. Per conoscere la città un passaggio è d'obbligo nelle case di seta, al Parco Lumphini e tra le luci al neon che annebbiano i sensi di Soi cowboy.

Piena di bancarelle, la città gode di molti storici mercatini dove è meglio contrattare se non si vuol pagare il prezzo triplicato del prodotto. Il mercato dei fiori, Chatuchak, il mercato ferroviario Mae Klong e quello galleggiante Amphawa, sono attrazioni uniche al mondo, emozionanti che lasciano comprendere a fondo il carattere della città.

Il miglior periodo per visitare la Thailandia è durante la stagione fredda, da Novembre a febbraio in media ci sono 25 gradi. Durante la stagione calda ci sono 40 gradi, da Marzo a Giugno, e 30 in quella delle piogge, si devono far i conti con l'umidità che spinge a fare fino a tre docce al giorno.

La città ha mezzi di trasporto di tutti i tipi, dalla metropolitana (MTR), il treno sopraelevato (skytrain) al taxi, tuk-tuk o barca. I taxi sono di tanti colori, per pagare il giusto prezzo meglio optare per quelli di colore rosa o verde/giallo.

Bangkok, inoltre, ha il vantaggio di essere collegata con tutte le città e le isole thailandesi: Angkor Wat, Phuket, Cambogia, Phi Phi, Chiang Mai, Chiang Rai, Chumphon, i posti più conosciuti si possono raggiungere agevolmente via aereo, treno, autobus o traghetti,

Che sia una casa, una stanza, sono centinaia le soluzioni di alloggio e per tutte le tasche. E' una città altamente turistica e sa andare incontro al viaggiatore.

Lungo Khao San road, ci sono tanti localini dove immergersi nelle abitudini della cucina thailandese ma il cibo è abbondante, vario e a buon costo, soprattutto degustandolo nei chioschi lungo la strada, a meno di 40 bath, valuta thailandese. Le strade sono piene di molti ristoranti a conduzione familiare, dove il locale è parte della casa, il prezzo dei piatti varia tra gli 80THB e i 120THB. Nei Centri Commerciali spesso c'è un intero piano riservato al cibo, il prezzo è un po' più alto rispetto ai chioschi sulla strada. Un piatto con un filetto di maiale, riso, uovo fritto e insalata può costare circa 60THB. In tutta la Thailandia ci sono un sacco di buffet con un prezzo davvero basso, tra i 150THB e i 200THB, dove tuffarsi nelle varietà di piatti: frutti di mare, pesce, carne, insalata. E non manca lo spettacolo musicale durante il pranzo o la cena.

Qualunque sia il concetto di vacanza Bangkok sarà sempre pronta a soddisfarlo.

loading...
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…