Stampa questa pagina
Venerdì, 21 Agosto 2020 17:11

Atletica paralimpica, Giovanni Mazzette torna in pista dopo l'infortunio del 2019

Scritto da redenz

 L’atleta nazionale FISPES riparte da Sassari dopo l’infortunio di dicembre.

Il 20 agosto c.a. lo Stadio dei Pini di Sassari ha ospitato la 3^ manifestazione della regione Sardegna organizzata dalla FIDAL – Federazione Italiana di Atletica Leggera – a cui a partecipato Giovanni Mazzette, atleta nazionale FISPES nato proprio a Sassari, ma trapiantato a L’Aquila per gli studi già dal 2014; dopo la laurea in Scienze Motorie, attualmente studia Management dello Sport nel capoluogo abruzzese ed tesserato con l’Atletica L’Aquila ASD sia in qualità di atleta che di tecnico, società affiliata alla FISPES Abruzzo.

Reduce dagli Europei paralimpici del 2016, Mazzette ha vissuto un ultimo anno particolare, costellato dall’infortunio subito nel dicembre 2019 e dal riposo forzato causato dal lockdown di inizio 2020. A Sassari, l’atleta si è classificato secondo nella prima serie dei 200 metri con il tempo di 25"84; un buon risultato, considerando che, solo un anno fa, nei campionati italiani FISPES di Jesolo aveva stabilito un tempo di 25"07. “Per me è stato molto importante scendere in pista, soprattutto a livello psicologico, visto lo stop che mi ha costretto a star fermo ai box per un po'”, commenta Giovanni Mazzette a fine gara “Sono soddisfatto del risultato ottenuto. E’ stata una gara dal sapore particolare, visto che mi ha permesso di ripartire proprio dalla mia città.” “Il ritorno di Mazzette in pista è il primo tassello per la preparazione dei campionati italiani paralimpici che si terranno a Jesolo nei giorni 11-13 settembre”, conclude il delegato regionale FISPES Abruzzo Simone D’Angelo “la manifestazione nazionale rappresenta un nuovo inizio per la FISPES nella nostra regione dopo il rinnovo della classe dirigenziale. Ci auguriamo sia di buon auspicio per il futuro dello sport paralimpico”.

Articoli correlati (da tag)