Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


 

 
 
Lunedì, 05 Febbraio 2018 10:40

Montesilvano a lezione di ipoacusia

screening gratuito per gli iscritti all'Università della terza età

 

“Il mese di febbraio, come è ormai tradizione, è dedicato alla medicina e vari sono i temi che verranno trattati grazie alla collaborazione di valenti esperti del settore. Primo argomento affrontato è stato l'udito e le patologie a esso legate. Nostri ospiti sono stati la dottoressa Isabella Pavone, che lavora presso l'ospedale di Pescara nell'equipe del dottor Caporale, e Bruno Odoardi" campo apparecchi acustici.

È quanto ha dichiarato il presidente dell'Università Popolare della Terza Età di Montesilvano Giuseppe Tini in merito all'incontro svoltosi ieri pomeriggio, venerdì 2 febbraio, presso la sala Polifunzionale di Palazzo Baldoni a Montesilvano.

“La dottoressa Pavone – ha continuato Tini – ci ha parlato della ipoacusia, ossia l'indebolimento dell'apparato uditivo dovuto a un danno o alla degenerazione di uno o più dei suoi componenti. Si è soffermata sull'anatomia dell'orecchio per poi passare ad alcune patologie come la malattia di Meniere, molto particolare perché si manifesta solo durante intervalli di tempo non specifici, della presbiacusia che si presenta con l'invecchiamento del corpo, dell'otosclerosi causata dall'irrigidimento e dal blocco della staffa, l'ossicino più piccolo presente nel nostro corpo. A causa di questa patologia, di cui soffriva Ludwig van Beethoven, il suono non passa più. Si verifica in giovane età, nelle donne si aggrava durante la gravidanza e l'allattamento, e può portare alla sordità completa se non si interviene chirurgicamente sostituendo la staffa originale con una protesi in titanio”.

La dottoressa Pavone ha poi elencato le possibili terapie, farmacologica, chirurgica e protesica e ha sottolineato come la prevenzione sia molto importante per individuare e ritardare alcune patologie.

“I nostri iscritti – ha infine aggiunto il presidente Tini – grazie alla disponibilità di Bruno Odoardi, nelle prossime settimane potranno sottoporsi a uno screening gratuito dell'udito”.

chiacchiere da ape