Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


Sabato, 28 Aprile 2018 15:05

Bussi. Fars e Di Sante: "Sinistra italiana recita il ruolo di stampella del Pd."

Scritto da Red Nezio
Fars Fars

Fars e Di Sante rispondono a Licheri sulla candidatura La Gatta.

 

"Rispediamo al mittente le invettive di Sinistra Italiana. Vogliamo ricordare che Sinistra Italiana in Abruzzo ha contribuito all’elezione di Luciano D’Alfonso, impedendo la presenza in consiglio di un’opposizione di sinistra." Si fanno avanti Marco FARS, segretario regionale PRC-SE Abruzzo e Corrado Di Sante, segretario provinciale PRC-SE Pescara, contro le dichiarazioni di Licheri espresse ieri sulla candidatura di La Gatta a Bussi.

Rifondazione sferra l'attacco: "Tra Mario Mazzocca, Ponzio Pilato e tuttora nella risicata maggioranza dalfonsiana e Leandro Bracco fuoriuscito dal M5S per uno strapuntino elargito da Luciano D’Alfonso, Sinistra Italiana in Abruzzo, in regione e nelle amministrazioni comunali, ha recitato e recita sistematicamente il ruolo di stampella del Pd. A Bussi l’amministrazione comunale può annoverare tra i tanti traguardi i seguenti risultati strategici."

"L’acqua a Bussi per i cittadini è gratuita e l’annoso contenzioso tra comune e Aca, sulla proprietà delle reti si è definitivamente risolto a vantaggio del comune. Sono state espunte dal SIN le aree che non necessitavano di bonifica, per attrarre nuovi investimenti da subito. Durante l’amministrazione Lagatta è stato approvato definitivamente il piano di caratterizzazione delle discariche 2A e 2B, essenziale per far partire la bonifica, e il Ministero dell’ambiente ha finalmente aggiudicato la gara per la bonifica. Inoltre sempre il Ministero dell’ambiente ha dato via libera alla bonifica della discarica Tremonti. L’ultimo rallentamento sulla Tremonti invece viene proprio della regione Abruzzo, che si scopre zelante e invece di far procedere la bonifica vuole attivare la procedura di Via. Le procedure in Abruzzo si snelliscono solo per Megalò e viadotti." E aggiungono "Molte altre cose si potrebbero elencare: dalle scuole alle iniziative sociali, dalle misure di sostegno al reddito all’Irpef comunale, passando per i bandi di riqualificazione vinti da questa amministrazione. Salvatore Lagatta non avrebbe bisogno della discesa in campo del partito, è un combattente e sa ben difendersi a Bussi dagli attacchi di chi (Pd in testa) tra i padroni della “fabbrica” e i lavoratori, è sempre stato dalla parte dei primi. Per la prima volta a Bussi si è rovesciata la situazione." Ma a breve si vota, è quindi comprensibile l’agitazione di Licheri. Non è nel nostro stile rispondere ai lacchè, ma c’è un limite di decenza che non andrebbe superato nemmeno dalle polemiche elettoralistiche.

Ultima modifica il Sabato, 28 Aprile 2018 15:19

Top News

Statistiche

Visite agli articoli
31682008