Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


Venerdì, 10 Luglio 2020 17:04

Montesilvano, con apporto privato ripristinata passerella sulla spiaggia libera per disabili-video

Scritto da Angela Curatolo
Antonio Prosperi Antonio Prosperi foto Angela Curatolo

All'inizio dell'estate era stata completamente smantellata ed ora, dopo le proteste degli utenti, grazie all'apporto dei privati e di Antonio Prosperi, è stata ricollocata la passerella per un turismo accessibile a tutti.

Sembrava proprio che la passerella di viale Europa non sarebbe stata allocata quest'anno, dopo lo smantellamento delle due spiagge per disabili, l'altra accanto al mercatino del pesce.

Era stata spezzata, addirittura, la passerella e dopo proteste degli utenti, proprio oggi è stata ripristinata e tutti possono accedere alla spiaggia libera. Una storia amara dal finale postiivo.

L'amministrazione di Montesilvano, all'inizio dell'estate, ha ritenuto necessario smantellare le due spiagge per ragioni legate al Covid 19. In quella del centro, quello che aveva preoccupato gli utenti, era l'eliminazione dell'impalcatura che reggeva l'insegna: ha fatto pensare che la spiaggia per disabili non sarebbe mai più stata riallestita. Allo stesso tempo, con la delibera di giunta 128, il Comune ha concordato con gli stabilimenti balneari di riservare gratuitamente 22 ombrelloni per la disabilità.

Gli utenti della spiaggia libera Mare senza barriere, sin dall'inizio hanno fatto presente che la spiaggia libera è altro, gli ombrelloni sono una alternativa, osteggiando la decisione di eliminarla e alla fine, dopo proteste e presidi, l'apporto economico privato ha fatto la differenza, mentre la commissione consiliare comunale per la disabilità ha spinto per il ripristino, Antonio Prosperi e anonimi filantropi hanno acquistato le piastre e con una colletta privata hanno coperto le spese per rimettere la passerella.

Il vicino stabilimento Bagni Giulietta, riferisce Antonio Prosperi, "ha dato l'aiuto necessario insieme ai collaboratori per ricostruire il passaggio".

"Ringrazio la commissione consiliare e il delegato alla disabilità Giuseppe Manganiello".

Insomma tutti sin sono resi conto che la spiaggia libera a Montesilvano è da 10 anni per tutti, un particolare che ha convinto molte persone a trascorrervi le vacanze e ora che altre cittadine della costa, come Pescara e Fossacesia, hanno scelto questo indirizzo, la città dei tre colli doveva ritornare sui propri passi, per il bene di tutti.

Ultima modifica il Venerdì, 10 Luglio 2020 17:35