Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


Martedì, 05 Gennaio 2021 20:25

Scuola, il problema non è più il trasporto

Scritto da redenz

Riapertura in ordine sparso per le scuole.

La ministra Azzolina assicura che elementari e medie torneranno in classe il 7 e le superiori l'11 visto che 'il problema dei trasporti è stato risolto'. Ma il Piemonte preferisce attendere il 18, mentre Veneto, Friuli Venezia Giulia e Marche il 31 gennaio. In Trentino anche le superiori riaprono giovedì. "Le scuole superiori dovevano riaprire a dicembre, si è fatto un enorme lavoro con i prefetti che sono stati eccezionali. Il problema non è più il trasporto, il governo ha lavorato affinchè al scuola ripartisse in sicurezza. Ci sono tutte le condizioni per riportare gli studenti a scuola l'11 gennaio", ha detto la ministra Lucia Azzolina a Rai News 24.

La scuola "è vita, amicizia, sorrisi, emozioni: il ritorno a scuola l'11 porrà fine a una serie di criticità. I ragazzi vogliono tornare a scuola, ce lo stanno gridando, hanno il diritto di tornare; non può essere la politica e neppure la pandemia a sottrarre loro tutto questo", ha aggiunto. "Non penso sulla scuola ci possa essere una battaglia politica - dice Azzolina -, la scuola è il futuro del paese, è il volano, questo deve tornare ad essere un paese per i giovani che ci porteranno fuori dalla crisi attraverso la scuola; dobbiamo dare ai giovani le competenze". La ministra ha quindi ribadito: "Se si hanno contagi altissimi posso anche capire, ma allora se si chiude la scuola si deve chiudere tutto il resto, anzi la scuola dovrebbe essere l'ultima a chiudere. Se i contagi non sono alti, e ne abbiamo territori così, la scuola deve restare aperta: decisioni diverse non sarebbero comprese; la scuola ha un ruolo fondamentale, parliamo del futuro delle giovani generazioni che devono essere nel cuore delle istituzioni". Ansa

Top News

Statistiche

Visite agli articoli
32036944