Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


Mercoledì, 20 Gennaio 2021 16:03

Quando ricorrere al fisioterapista e come trovarlo online

Scritto da nefer

Il fisioterapista è un professionista estremamente ricercato, uno specialista in riabilitazione in grado di trattare una serie di disturbi. La fisioterapia, infatti, permette di occuparsi di varie problematiche fisiche, per recuperare o migliorare le proprie funzioni corporee compromesse in seguito a traumi, infortuni o patologie.

Come trovare il fisioterapista giusto online

Al giorno d’oggi è possibile reperire rapidamente i migliori fisioterapisti online presenti nella propria zona, grazie a internet e ai servizi digitali proposti da piattaforme specializzate. Ovviamente è fondamentale rivolgersi soltanto a portali seri e affidabili, in grado di fornire i recapiti di professionisti certificati.

È quanto propone Fisioterapia-online.it, un sito web tra i più autorevoli e apprezzati in questo campo, dove trovare un elenco di fisioterapisti di Monza, Firenze, Bologna, Palermo, Bari o di qualsiasi altra città in Italia. Oltre ai contatti dei centri di fisioterapia nel nostro Paese, con la possibilità di effettuare ricerche dettagliate, è possibile usufruire di articoli scritti da fisioterapisti altamente qualificati e porre domande online agli specialisti.

In questo modo si può individuare facilmente l’esperto più adatto alle proprie esigenze, per consultare la scheda completa del fisioterapista dove visualizzare le aree di competenza, la localizzazione precisa, i contatti telefonici ed eventualmente inviare una domanda attraverso il modulo online. Un aspetto importante è l’indicazione delle certificazioni del professionista, tra cui il numero di iscrizione all’Albo di categoria.

Quando rivolgersi alle cure di un fisioterapista

Spesso si è portati a pensare che il fisioterapista sia necessario soltanto in alcuni casi specifici, ad esempio per intraprendere un percorso riabilitativo in seguito a un incidente, oppure in presenza di limitazioni fisiche dovute a malattie o all’uso di farmaci. In realtà i campi di applicazione dello specialista sono molteplici, con benefici che possono riguardare tantissime persone.

La fisioterapia può essere la scelta adatta anche per chi è colpito da dolori articolari cronici, ad esempio per una postura scorretta o un’attività lavorativa pesante e usurante. Inoltre, in base alla specializzazione del fisioterapista, si possono trovare servizi mirati per il trattamento dell’apparato muscolo-scheletrico, utili nelle terapie contro l’osteoporosi e altre problematiche simili.

Spesso si tende a recarsi dal professionista soltanto quando il disturbo è molto avanzato, sottovalutando invece i vantaggi delle sedute preventive e l’importanza del tempismo. Non occuparsi di una piccola frattura, ad esempio, oppure di un leggero disturbo posturale, può causare l’aggravamento della situazione e richiedere un approccio decisamente più invasivo.

Allo stesso tempo non bisogna dimenticare il ruolo centrale del benessere psicofisico, con la possibilità di usufruire di metodologie in grado di migliorare le capacità motorie e la preparazione fisica. Ad ogni modo, è fondamentale ricorrere a un fisioterapia certificato e qualificato, in quanto si tratta di medici che non vanno confusi con altre figure professionali come i massaggiatori.

Come funzionano le sedute di fisioterapia

Una volta individuato il fisioterapista giusto, in base alla propria localizzazione e al tipo di disturbo da trattare, bisogna prenotare una prima seduta con il professionista. Durante questa visita lo specialista può valutare il problema, analizzando anche la documentazione medica per capire l’entità del danno, per poi effettuare una valutazione della persona e stabilire infine la terapia più adatta per la riabilitazione.

La durata del trattamento dipende da vari fattori, infatti è impossibile definire a priori il numero di sedute necessarie, tuttavia i singoli incontri possono durare da 20 a 50 minuti a seconda del caso. Un aspetto da non sottovalutare è l’abbigliamento idoneo, ricordandosi di usare indumenti adeguati per consentire l’intervento dello specialista, in base alla zona del corpo su cui intervenire.

Quanto costa un seduta di fisioterapia

Le tariffe delle sedute di fisioterapia sono piuttosto variabili, infatti sono legate a diversi fattori, come l’esperienza del professionista, il tipo di trattamento e l’attrezzatura da impiegare per la terapia. Il costo di un incontro semplice, ad esempio per la rieducazione posturale di un adulto, può andare da 30-40 euro per circa 30 minuti di intervento, con costi più elevati per alcune applicazioni particolari come la fisioterapia sportiva, la podologia e l’osteopatia.

Le sedute si svolgono di norma presso centri di fisioterapia specializzati, altrimenti in alcuni casi è possibile concordare incontri a domicilio, ad esempio per chi non può muoversi da casa, con prezzi naturalmente più alti rispetto ai trattamenti nelle strutture. Si tratta comunque di un investimento essenziale, per prendersi cura della propria salute recuperando le proprie capacità oppure rallentando fenomeni degenerativi.