Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


Giovedì, 06 Maggio 2021 18:16

Centenario di Joseph Beuys, l'artista che amava Bolognano.

Scritto da Angela Curatolo

Omaggio del Sindaco, dell’Amministrazione Comunale e dei Cittadini di Bolognano 12 Maggio 2021.

Joseph Beuys, pittore, scultore e performance artista tedesco, fondatore del concetto di Scultura Sociale. La ricerca di un'armonia superiore tra uomo e natura che spingerà molti critici ad attribuirgli l'appellativo di "sciamano" dell'arte. Amico ed estimatore di Andy Warhol, sua antitesi ideologica. Tra le sue opere in Italia si ricorda Terremoto in Palazzo, un'installazione composta da vecchi tavoli da lavoro trovati nelle zone terremotate, ai quali aggiunge elementi di vetro e ceramica che comunichino l'idea della fragilità e dell'equilibrio precario. L'opera fa parte della collezione Terrae Motus e si trova esposta alla Reggia di Caserta.

"Desideriamo ricordare e onorare il Maestro tedesco Joseph Beuys che nei suoi ultimi 15 anni di vita ha lavorato nel nostro paese a 'Operazione difesa della natura' diffusa da lui stesso nel mondo della cultura internazionale." Il primo cittadino, Guido Di Bartolomeo, così annuncia l'evento dedicato a Joseph Beuys, "amava molto Bolognano per la natura incontaminata e per la sensibilità degli abitanti".

"Il 13 maggio del 1984 ricevette dal nostro Comune la cittadinanza onoraria e fu felice di essere cittadino italiano". Guido Di Bartolomeo ringrazia "i Baroni Lucrezia De Domizio e il suo defunto marito Giuseppe Durini per aver valorizzato l’ambiente e la cultura di questo nostro piccolo pezzo di terra d’Abruzzo". Conclude: "Purtroppo in qualità di Sindaco di Bolognano non ho avuto il potere di realizzare il Museo Beuys Internazionale proposto dalla Bar.ssa Durini. Ma resta viva per sempre la stima e l’ammirazione per loro".

Il 12 maggio la manifestazione per ricordarlo. Durante la manifestazione sarà obbligatoria l’osservazione delle regole Anti-Covid 19