Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


 
Martedì, 28 Giugno 2022 19:47

Dalla provincia di Chieti, John Richard Stampone Sr. grande vignettista americano.

Scritto da rednez

Collaborò anche con il “New York Times”. I suoi genitori emigrarono da Fraine in provincia di Chieti. Geremia Mancini – presidente onorario “ambasciatori della fame”, ricorda la sua vita.

John Richard Stampone Sr. nacque a Baltimore, in Maryland, il 29 settembre del 1918, da Nicola “Nicholas” (nato a Fraine, in provincia di Chieti, l’11 novembre del 1882 - figlio di Giovanni Stampone e Carmina Tilli – morì il 9 novembre del 1950 a Westminster in Maryland) e Maria “Mary” Emerenziana Valentini (nata a Fraine nel 1884 – morta in Maryland nel 1946). John Richard ebbe cinque sorelle Katherine Carmela (1905 – 1987), Elizabeth (1907 – 1983), Rosa (n. 1910), Ann Frances (1911 – 1983) e Irene (1915 – 2007). John Richard Stampone Sr. fu un grande vignettista, autore ed illustratore. Si diplomò, nel 1936, al “Baltimore City College” e frequentò la “Baltimore University” e la “Johns Hopkins University”. Prestò servizio nell'esercito, come sergente, durante la Seconda Guerra Mondiale e disegnò vignette di propaganda per lo “Stars and Stripes”, per “Army Times” (famoso il suo disegno di un Adolf Hitler con le orecchie da asino usato a livello nazionale per mettere in guardia gli americani dallo spionaggio nazista in tempo di guerra). Collaborò poi con il “Journal Newspapers” e il “New York Times”. Lavorò, per 36 anni, per la “Army Times Publishing Co.”. Le sue vignette apparvero con grande successo su “The Wave” (giornale settimanale pubblicato a Bethany Beach nel Delaware). Fu anche un artista freelance e pubblicò due libri per bambini: "The Little Liberty Belle" e "898 Steps". Nel 1957 fu tra i fondatori della “Association of American Editorial Cartoonists” (in questa veste fu ricevuto, l’8 febbraio 1962, alla Casa Bianca dell’allora presidente degli Stati Uniti) e fu membro della “U.S. Senate Invitational Golf Association”. Collaborò con il “Baltimore Sun” (1936-1938); con “Office of Under-Secretary War” a Washington (1943-1945); con la “J. Walther Thompson Company” a New York City (1960-1963). Durante la sua carriera ricevette numerosi e prestigiosi riconoscimenti: il premio “National Conference of Christians and Jews” nel 1958; la “nomination” al “Pulitzer” del 1959; il premio “Disabled American Vets” nel 1960; il premio “Valley Forge Foundation” nel 1960 e il riconoscimento “Department Defense” nel 1962. Sposò Myrval Davies (il rapporto si concluse con un divorzio) che gli diede tre figli: Janette , John R. Jr. e Robert. Successivamente si risposò con Ethel M. Block. John Richard Stampone Sr. morì, aveva 77 anni, il 7 dicembre del 1995.

chiacchiere da ape