Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


 
Giovedì, 30 Giugno 2022 17:11

Pescara. Inaugurato lo sportello dell’Associazione romena di Volontariato Abruzzo

Scritto da rednez

E’ stato inaugurato questa mattina lo sportello di assistenza e sostegno sociale che sarà gestito dall’Associazione romena di Volontariato Abruzzo negli spazi posti al piano terra di Palazzo di città, sede che rispetterà gli stessi orari degli uffici dell’ente.

All’incontro con la stampa hanno partecipato l’assessore all’Associazionismo sociale Nicoletta Di Nisio, il vicepresidente del Consiglio comunale Berardino Fiorilli, che ha promosso l’iniziativa, e la presidente dell’Associazione romena di Volontariato Abruzzo Mariana Balan. L’associazione fornirà supporto materiale ed educativo alle famiglie, ai minori e agli anziani romeni svantaggiati o in condizioni di difficoltà, più in generale verrà garantito ausilio alla popolazione originaria dell’Est europeo in materia sociale, giuridica, psicologica, fiscale, amministrativa, scolastica ed educativa con la finalità di favorire la tutela dei diritti e quindi l’integrazione dei romeni nella società italiana. <Sarà insomma – ha detto questa mattina la presidente, avvocato Mariana Balan – un punto di riferimento contro ogni forma di emarginazione e discriminazione. I romeni di Pescara e dell’Abruzzo sono infatti quasi il 30 per cento dell’intera quota di capitale umano non di origine italiana, ci è parso quindi importante realizzare l’obiettivo che presentiamo oggi e che, tra le altre cose, consentirà di assumere iniziative per promuovere la cultura, la spiritualità e le tradizioni del nostro popolo. Ringrazio l’amministrazione di Pescara, l’assessore Nicoletta Di Nisio e il vicepresidente del Consiglio comunale, Berardino Fiorilli, per la sensibilità dimostrata e per aver appoggiato questa nuova struttura>. La comunità romena in Abruzzo e a Pescara è molto numerosa e nel tempo si è integrata nel tessuto sociale e professionale del capoluogo; ma allo stesso tempo vi è una minoranza, soprattutto tra quanti sono da poco a Pescara, che è alle prese con serie difficoltà di accesso ai servizi e alle opportunità offerte dal sistema pubblico per quanti ne abbiano titolo. È un salto di qualità notevole per il dialogo interculturale, utile a superare steccati e differenze che spesso si rivelano controproducenti in termini di coesione civile e sociale: "Abbiamo sempre lavorato in questa direzione – ha detto questa mattina l’assessore all’Associazionismo sociale Nicoletta Di Nisio – Così possiamo davvero fare la differenza, perché aiutare quelle fasce della comunità che non sono di origine italiana, a prescindere dalla nazione da cui provengono, unisce e motiva chiunque ad accettare le nostre regole e la nostra cultura. È questa la Pescara che ci piace, ed è per questa ragione che ringrazio l’associazione che gestirà lo sportello cui dico che il Comune c’è oggi e ci sarà anche in futuro". Per il vicepresidente del Consiglio comunale Beradino Fiorilli, che ha promosso l’intervento, "si tratta di un’iniziativa molto importante perché questo servizio sarà a disposizione di tutti i cittadini, non solo romeni o extracomunitari, non solo per l’iter di cittadinanza o altri aspetti nell’ambito dei servizi demografici, ma anche ad esempio per accettare un lavoro; in tutti quei casi in cui ci sarà la necessità di avere un appoggio, questo sportello sarà attivo. L’obiettivo di fondo resta quello dell’integrazione - ha concluso Fiorilli - una parola di cui molti si riempiono la bocca senza senso, queste invece sono azioni concrete e visibili. Voglio sottolineare che a Pescara vi è un’ampia comunità di cattolici romeni che hanno una loro parrocchia e che svolgono, anzi, anche azioni di solidarietà sulla città. Per i casi difficili vi è però questa opportunità che dobbiamo salutare con favore".

chiacchiere da ape

Top News

Statistiche

Visite agli articoli
33233743