Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


 

 
 
Sabato, 24 Febbraio 2024 10:54

Teramo, danneggiò auto con le chiavi, denunciata donna di 44 anni: mi scuso ero irritata

Deferita in stato di libertà la donna

Giovedì la Polizia di Stato in forza all’’U.P.G.S.P. della Questura di Teramo, al termine di attività investigativa, ha deferito in stato di libertà una donna di anni 44, residente in questo Capoluogo, ritenuta responsabile di una serie di danneggiamenti di autoveicoli posti in sosta sulla pubblica via. L’attività traeva origine da una serie di querele presentate presso la Questura da parte di cittadini proprietari di autoveicoli, oggetto di danneggiamento ad opera di ignoti.

Nello specifico, la sera del 10 gennaio 2024, ignoti avevano provveduto, probabilmente utilizzando un oggetto contundente, a rigare le fiancate di numerose auto regolarmente parcheggiate in questa via Romualdi, Teramo, provocando ingenti danni alle carrozzerie, quantificabili in diverse migliaia di euro.

La quasi totalità delle autovetture coinvolte risultava priva di assicurazione contro gli atti vandalici, e ciò aveva provocato particolare sconforto nelle vittime, che si sarebbero trovate a pagare di tasca propria gli elevati costi delle relative riparazioni. A seguito di tale notizia personale della Questura di Teramo in forza all’Ufficio Volanti provvedeva ad effettuare i necessari accertamenti e, all’esito di attività investigativa svolta anche grazie all’ausilio delle immagini estrapolate da un impianto di videosorveglianza privato presente nella predetta via, riusciva a ricostruire quanto avvenuto, individuando nella donna oggi segnalata alla A.G. la presunta autrice degli atti vandalici.

La donna, messa alle strette dal personale della Polizia, ammetteva quanto addebitatole, mostrandosi dispiaciuta e disposta a scusarsi per quanto causato. La stessa, sentita in merito, spiegava che lo strumento utilizzato per danneggiare le auto era un mazzo di chiavi, e che il fatto doveva ricondursi ad un gesto impulsivo dettato dall’irritazione per la presenza di auto in sosta in quel tratto di strada.

La stessa, inoltre, riferiva di essere sorpresa dall’entità del danno provocato.

 

chiacchiere da ape