Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


 
Martedì, 26 Aprile 2016 13:15

Puglia/San Pietro in Lama “Arteflorando”, design e fiori, nell'arredo urbano

Scritto da Red En
Un momento della mostra Un momento della mostra foto web

I meravigliosi capolavori, realizzati con fiori e materiali inediti, tra i quali l’argilla, di San Pietro in Lama hanno conquistato il cuore di tutti, appassionati, turisti e curiosi.

I numeri di questa terza edizione del concorso internazionale di “Arteflorando”, sono da stepitosi, una soddisfazione grandissima per l’associazione No Profit “S.A.F.I.A. E20″ e gli organizzatori, l'architetto Salvatore Coroneo, Anna Maria Spedicato e Francesco Durante (questi ultimi titolari del negozio La Bottega del Fiore), Ivan Berghella (quest’ultimo, invece, titolare della scuola internazionale di Arte Floreale “IvanBergh” di Montesilvano - PE). L’evento, promosso in collaborazione con la scuola, si è svolto il 23 e il 24 Aprile scorsi tra le vie del centro storico del Comune di San Pietro in Lama.

La nostra soddisfazione è aver confermato se non superato la soglia di presenze delle scorse edizioni, e nonostante il tempo incerto e le tante altre manifestazioni organizzate in zona i visitatori, provenienti da tutta la Puglia, ma anche da Trento, Faenza, Milano, Manduria, Foggia, Roma, Trani, Venezia, Polonia, Russia, Brescia, Catania, Cellino San Marco, Pavia, Lucca, Abruzzo, ecc., non si sono fatti scoraggiare nell’avventurarsi nel lungo percorso floreale

Una gara tra professionisti ma anche un’occasione per fondere l’arte floreale con altri tipi di arte, ciò ha reso il progetto stimolante e sempre alla scoperta di nuovi confini.

La contaminazione quest'anno, l'arte floreale l’ha rivolta ai manufatti e soprattutto al Design degli anni ’70.

Con la prima prova, a sorpresa, i concorrenti si sono cimentati nel realizzare un "ARREDO URBANO" on the road lungo il percorso della manifestazione, con materiali naturali e non, forniti dagli organizzatori. La seconda prova, invece, consisteva nel creare un "ARREDO D'INTERNI anni '70", mentre, la terza prova, anche questa a sorpresa, a messo ancor più i concorrenti in difficolta, inserendo l’utilizzo obbligatorio dell’argilla nel realizzazione di un “OGGETTO D’INTERNI”, oltre ai fiori e ai materiali naturali e non.

Delle 13 squadre di fioristi in gara, costituite ognuna da due persone, provenienti una dalla Lituania, una dalla Estonia, una dalla Bielorussia, tre dall’Italia, una dalla Danimarca, una dalla Polonia, due dalla Norvegia, due dal Belgio e una dalla Grecia, i primi tre posti Assoluti sono andati rispettivamente a POLONIA (1° posto), DANIMARCA (2° posto) e ITALIA (3° posto).

Lungo tutto il percorso si sono potute ammirare le “corti aperte” adornate con creazioni d'arte, installazioni e fiori.

Il programma è stato veramente ricchissimo di iniziative, mostre di pittura, scultura, fotografia, artigianato, “Finger food” degustazione, musica, magia e mascotte per bambini, estemporanee di teatro, convegni, rappresentazioni di danza, teatro, sfilata di moda on the rood commedie in vernacolo e tanto altro ancora. Le premiazioni e a conclusione dell'evento uno spettacolo pirotecnico a cura della Ditta Mega Angelo di Scorrano (Le). La serata è stata presentata da Mauro Arnesano e Stefania Bove. L’evento è stato organizzato in collaborazione con il Comune di San Pietro in Lama e con il patrocinio di Comune di Lecce, Provincia di Lecce, Regione Puglia, Comune di Leverano, Confartigianato Imprese Lecce, Gal Valle della Cupa, Istituto Presta Columella, Pro Loco di San Pietro in Lama, Ordine degli Agronomi e Collegio dei Periti Agraria

Ultima modifica il Martedì, 26 Aprile 2016 13:23

chiacchiere da ape

Top News

Statistiche

Visite agli articoli
33233743