Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


 

 
 
Venerdì, 21 Ottobre 2016 20:16

Montesilvano/Caricartoons'16.2, Marco D'Agostino dona il 'cartello puzzle' dei gemellaggi alla città

Christian Muller e Marco D'Agostino Christian Muller e Marco D'Agostino

Marco D'Agostino inaugura la mostra Caricartoons16.2 a Montesilvano, ieri alla Sala Di Giacomo e dona il tassello Lahnestein del Cartello dei Gemellaggi a Christian Muller. La mostra resterà aperta fino al sabato e domenica dalle 10:30 alle 12:30 - dalle 18 alle 21:30.

 

“A Lui... che collezionava di nascosto i pezzi del giornale con le mie vignette”, Marco D'Agostino ha voluto portare questa splendida mostra a Montesilvano, luogo in cui il padre era falegname e seguiva con orgoglio le pubblicazioni sul quotidiano locale, tanto da ritagliare e custodirle, “per questo ho voluto dedicare questa mostra a Lui”, le parole che hanno commosso la platea germanico-montesilvanese.

Tantissime le persone che hanno visitato la mostra Caricatoons 16.2. Tra gli avventori all'evento c'erano artisti, politici e una delegazione di Lahnstein, città gemellata da un anno con Montesilvano, che, ad inizio ottobre, ha ospitato, in anteprima, la mostra di D'Agostino, a suggello della vicinanza tra le due città. Così, Marco D'Agostino, uomo di grande slancio, ha donato alla città di Montesilvano, un cartello che racchiude tutti i gemellaggi montesilvanesi in un puzzle, ubicato nella Piazza Diaz, scoperto dal sindaco Maragno e Christian Muller (presidente del comitato che cura del Gemellaggio) e una riproduzione della tessera, di grande valore artistico, è stata data in ricordo alla delegazione di Lahnstein.

Angela Curatolo mostra il catalogo della mostra accanto a lei Marco D'Agostino

Esposizione Cartoons che tocca tanti temi, ambiente, dipendenze, emarginazione, Comunità, quella inaugurata ieri nella Sala della Scuola di Musica, unico luogo deputato ad accogliere eventi e manifestazioni, in una città di 54mila persone. Marco D’Agostino ha sottolineato che il principale argomento è l'accoglienza, la migrazione, fattore comune a tutti i popoli. Infatti molti dei protagonisti dei cartoons nella mostra sono personaggi illustri migranti o figli di migranti, di tutto il mondo, tra tutti spicca l'oriundo montesilvanese Dean Martin il cui padre si trasferì a Stuebenville, Ohio, tutto il resto è storia. L'illustratore è un artista internazionale, ha vinto concorsi nel mondo, l'ultimo in Danimarca, Viborg, con il Cartoon “La Strada infinita”.

Marco D'Agostino ha ringraziato le persone che hanno reso possibile con il proprio contributo la mostra e il catalogo: Alberghiamo, Daniela Renisi, Adriano Tocco e il l'imprenditore Carlandrea Falcone. Oltre all'artista Mimmo Sarchiapone, Christian Occhipinti, Winfried Ries, Claudia Rosini, Marlene Schmidt.

All'inaugurazione, presentata dal direttore responsabile del Giornale di Montesilvano e ZaffiroMagazine, Angela Curatolo, che ha curato l'introduzione del catalogo Caricartoons'16.2, erano presenti il vicesindaco di Lahnstein Adalbert Dornbusch, felice di rivisitare la mostra, Christian Muller, che ha incoronato l'arrosticino come pietanza preferita, il sindaco Maragno.

Gli allievi della Scuola di musica, Guido e Natalia accompagnati dall'insegnante Stefania Di Giuseppe hanno reso memorabile la cerimonia suonando brani di Vivaldi e Handel. Prezioso il contributo della professoressa Melanie Budde, che ha fatto da interprete.

Ultima modifica il Venerdì, 21 Ottobre 2016 21:02

chiacchiere da ape