Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


Mercoledì, 22 Marzo 2017 18:28

“365 giorni attendendo poesia” verità su gravi violazioni dei diritti umani

Scritto da Red en

Venerdi il 24 marzo 2017 giornata mondiale del diritto alla verità su gravi violazioni dei diritti umani e alla dignità delle vittime

 

 

Apertura di ROADS – progetto migranti, promosso da Artisti per il Matta con il patrocinio del comune di Pescara in collaborazione e con il sostegno di Arci Pescara. in solidarietà con il poeta Ashraf Fayadh a cura di Deposito dei Segni in collaborazione con Poetry Slam Abruzzo , ore 21,00 Via Gran Sasso, 53 Pescara.


Una serata di solidarietà per il poeta Ashraf Fayadh che dal 2013 giace nelle carceri dell’Arabia Saudita con l’accusa di apostasia nei versi che costituiscono la sua raccolta poetica Le istruzione
sono all'interno. Nel novembre del 2015 un tribunale saudita lo ha condannato alla pena di morte per decapitazione. Grazie ad una mobilitazione mondiale “Life and Freedom for Ashraf Fayadh -
Worldwide Reading” promossa dal Festival delle Letterature di Berlino a gennaio 2016, la corte saudita ha commutato la pena capitale ad 8 anni di carcere e 800 frustate.
Cam Lecce: abbiamo deciso di dedicare ad Ashraf Fayadh la giornata mondiale del diritto alla verità su gravi violazioni dei diritti umani e alla dignità delle vittime, proprio per continuare a
tenere viva l’attenzione sulla situazione di oppressione che il poeta e artista subisce.
Jörg Grünert: Nonostante Ashraf Fayadh a gennaio 2017 abbia vinto il PEN Award 2017/Oxfam Novib "per onorare il coraggio di scrittori impegnati per la libertà di espressione", giace nelle
carceri saudite in condizioni difficili e precarie e di nuovo incombe su di lui il rischio della pena di morte.