Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


Lunedì, 30 Novembre 2015 13:12

Parigi: summit sul clima Hollande "In gioco futuro Mondo"

Scritto da ...

Si e' aperta ufficialmente a Parigi la 21esima Conferenza dell'Onu sui cambiamenti climatici.

 

"Il mondo non ha mai affrontato una sfida cosi' grande come quella sul futuro del pianeta, della vita", sono le prime parole al Cop21 del presidente francese Francois Hollande. Il surriscaldamento del clima "crea conflitti, crea piu' migrazioni delle guerre. "Dobbiamo intervenire in nome della giustizia climatica. Quello che e' in gioco in questa conferenza e' la pace". Ha aggiunto il titolare dell'Eliseo.

Al vertice partecipano 190 Paesi e piu' di 150 tra capi di Stato e di governo. Il ministro degli Esteri francese, Laurent Fabius nel suo discorso inaugurale ha assicurato che sara' un summit "imparziale e rispettoso di tutti, trasparente e inclusivo". "Il successo", ha avvertito il titolare del Quai d'Orsay, "e' alla nostra portata ma ancora non e' stato raggiunto". Secondo Fabius "la posta in gioco e' troppo importante per potersi accontentare di un accordo al ribasso". Per questo, ha spiegato, "abbiamo un obbligo di successo".

 

Per il ministro dell'Ambiente Gian Luca Galletti "questa e' davvero l'ultima occasione, ma credo che oggi ci siano tutte le premesse per un accordo ambizioso e virtuoso, con una governance del processo che ci permetta di ridurre le emissioni".

Da Italia e altri 10 Stati 234 milioni a Paesi vulnerabili

Il bilancio degli scontri di ieri in Place de la Repubblique e' di 341 persone fermate. Di queste, 317 sono state arrestate. Lo comunica la prefettura della capitale francese, aggiungendo che una decina di poliziotti sono rimasti lievemente feriti negli incidenti.Secondo quanto comunicato dal prefetto Michel Cadot, durante gli scontri non ci sono stati feriti, con l'eccezione di un manifestante che ha riportato lesioni superficiali. I dimostranti erano 2.000-2.500, tra cui, ha riferito Cadot, "gruppi con alcuni componenti violenti" che "hanno cercato di comporre un corteo non autorizzato".

"Alcuni piccoli gruppi molto organizzati, con individui con il volto coperto, hanno attaccato" gli agenti, ha aggiunto il prefetto. Alcuni hanno lanciato vasi di fiori che erano stati lasciati come omaggio alle vittime degli attentati del 13 novembre intorno alla statua della Marianne, ma altri manifestanti hanno formato una catena di protezione.

 

 

Top News

Statistiche

Visite agli articoli
32468424