Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


Mercoledì, 02 Dicembre 2015 16:59

Piccola Orchestra del Sirio apre Sabato in concerto 2015/2016

Scritto da ...
Piccola Orchestra del Sirio Piccola Orchestra del Sirio

Sabato in Concerto 2015/2016 calendario parte dal 05 dicembe 2015 al 05 marzo 2016 INGRESSO LIBERO

 

Il concerto d’apertura ci sarà sabato 5 dicembre a Pescara alle ore 18.00 (ingresso libero) presso la Maison des Artes di Corso Umberto I della Fondazione Pescarabruzzo con la Piccola Orchestra del Sirio, composta da Elena Buttiero al pianoforte, Bruno Giordano ai saxofoni, Claudio Massola all’organetto e Ferdinando Molteni alla voce e alla chitarra, che racconta con musica e parole la fine dell'Ottocento e i primi anni del Novecento, quando dall'Italia partirono centinaia di migliaia di persone dirette in Argentina.

Soprattutto da Genova e dalla Liguria. Una storia di speranza e di creatività che trasformerà l'Argentina nel Paese più italiano del mondo. I viaggi e le avventure di tanti italiani d'Argentina vengono descritti con l'autentica musica tradizionale ligure. Da Ma se ghe pensu a Piccon dagghe cianin, da Lanterna de Zena a Ave Maria zeneize fino ad Aurora e Cancion de la bandera, l'inno che celebra la bellezza della più famosa creazione del general Manuel Belgrano, la bandiera nazionale.

I concerti, che andranno avanti fino al 5 marzo 2016 attraverso 10 appuntamenti a Pescara e provincia, vedranno la partecipazioni di prestigiose formazioni e importanti solisti. Si passa dalla compostezza delle forme barocche e classico-romantiche alla musica da film, dalle espressioni del neoclassicismo contemporaneo ai colori della musica etnica del Mediterraneo e dell’America Latina, dalla grande tradizione cameristica al virtuosismo di straordinari cantanti, ballerini, solisti di pianoforte, arpa, chitarra, fisarmonica, archi e fiati, dall’Opera, Operetta e Canzone napoletana al Musical e a Hollywood, e infine dalle danze europee di Brahms e Monti al “viejo y nuevo tango” di Gardel e Piazzolla.

Gli altri appuntamenti sono previsti per sabato 5 dicembre a Penne con Giovanni Lanzini, tra i più apprezzati clarinettisti a livello internazionale, e il funambolico fisarmonicista Samuele Luti. I due artisti si muovono agevolmente tra il “nuevo tango” argentino e il “valse-musette” francese.

Sabato 12 dicembre la rassegna fa tappa a Popoli con Armoniensemble Trio, gruppo da camera inconsueto e dal gradevolissimo impasto timbrico, che propone un programma di colonne sonore di celebri film italiani e stranieri.

Si prosegue sabato 19 dicembre a Torre de’ Passeri con il concerto del Quartetto Fancelli dal titolo “El sabor de la música Latina”. Innovativo e classico, passionale e lucido allo stesso tempo, il quartetto si è imposto all’attenzione del pubblico e della critica per gli arrangiamenti sempre ben orchestrati e coinvolgenti.

Sabato 2 gennaio 2016 presso la Chiesa S. Maria in Piano vi sarà il concerto di Rosàlia De Souza, ammaliante cantante brasiliana ed acclamata interprete internazionale, la cui voce è “un perfetto connubio di fascino e magia, sensualità e misticismo”. Ad accompagnarla ci saranno Maurizio di Fulvio, chitarrista di formazione accademica ma poliedrico per stile compositivo e personalità interpretativa, uno dei virtuosi italiani più attivi tra classica e jazz, e il virtuoso violoncellista pescarese Gianluigi Fiordaliso.

Dal 9 gennaio si torna a Pescara presso la Maison des Arts della Fondazione Pescarabruzzo con il Trio Rospigliosi, il 23 gennaio con i virtuosi pianisti Marco Schiavo & Sergio Marchegiani, il 6 febbraio con il soprano Ilaria Iaquinta e Giacomo Serra, pianista del San Carlo di Napoli, il 20 febbraio con il trio d’archi spagnolo Beaux Arts String, diretto dal grandissimo violinista Joaquín Palomares.

La rassegna chiudera i battenti il 5 marzo con il bandoneista Cesare Chiacchiaretta e il pianista Filippo Arlia. Il concerto di questi due straordinari artisti sarà un mélange di forza e passione, energia e pathos, a cui si aggiunge l’emozione della danza fascinosa e seducente di Carmine e Grazia Mummolo, due fratelli tangueros campioni mondiali di “tango salon” e “tango escenario”.