Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


 
Venerdì, 07 Febbraio 2020 19:28

Montesilvano/Lungomare, cumuli di sabbia. “Al primo vento si sparpagliano”

Scritto da di Angela Curatolo
cumuli di sabbia cumuli di sabbia foto di Alfredo Di Blasio

Ieri l’intervento del comune che ha liberato la strada della Riviera d’urgenza ma i cumuli per i residenti sono da levare per evitare che si sparpagliano in caso di vento. Intanto la diffida del Comitato Saline Marina PP1: “ripristinare siepi”.

 

Ieri “tempestivamente”, come riferisce in una video intervista Alessandro Pompei, assessore ai servizi, dopo il forte vento, il Comune ha rimosso con le ruspe la sabbia dalla strada che creava disagio.

Oggi alcuni lettori hanno inviato foto alla redazione, indicando a margine della spiaggia e su alcuni tratti del marciapiede, alcuni cumuli di sabbbiosi. E chiedono, se e quando, saranno eliminati. “Se non tutta buona parte della sabbia è stata spostata ai lati”, scrive un cittadino. “Sul tratto davanti al mercato del pesce, il marciapiede e la pista ciclabile, fino ad oggi pomeriggio, non erano praticabili, né a piedi, con la bici, difficoltoso per un disabile in carrozzina, ad esempio”. Alfredo Caccamo, ex consigliere comunale, ha fotografato e rilevato la sabbia su alcuni punti della Riviera.

La buona notizia è che sul famoso tratto del concerto di Jovanotti la sabbia è stata rimossa del tutto. “E’ stata accumulata speriamo che non rifinisca sulla strada”, commenta un residente che domanda “a quando le barriere di plessiglass?”

Alcuni dichiarano preferire altre soluzioni, “le barriere purtroppo si opacizzano molto presto e c’è il rischio che la stupenda visuale della spiaggia venga poi nascosta dietro le barriere scurite dagli agenti atmosferici” concordano Caccamo e Alfredo Di Blasio, abitante della zona che fa notare, mostrando alcune foto, “il muretto è importante, se non ci fosse stato, la sabbia, ad esempio avrebbe invaso anche la pineta”.

Siepe, muretto o altro, c’è chi è arrivato a diffidare il Comune, come la notizia divulgata ieri dal Comitato dell’Architetto Di Giampietro.

"Ripristinare le siepi e gli arredi". Diffida al Comune di Saline Marina PP1.

L’architetto Di Giampietro, presidente del comitato Saline Marina PP1 diffida il Comune “a mettere in sicurezza i luoghi e ripristinare siepi, verde e arredi del lungomare”. Si legge in una nota: “Il forte vento di questi giorni ha buttato su lungomare e pista ciclabile di Montesilvano grandi banchi di sabbia che rendono pericolosa la circolazione per veicoli e pedoni. I tratti pericolosi sono quelli della zona dove si è tenuto il concerto di Jovanotti il 7-09-2019, dove il comune ha rimosso le siepi frangivento e frena-sabbia e ampi tratti dei cordoli della ciclabile”.

“Si configura infatti una responsabilità del comune per insidia stradale per i possibili danni arrecati in  caso di incidente. E' infatti evidente, dice il presidente del comitato Saline.Marina.Pp1, il nesso causale tra la colpa dell'ente custode della strada di aver asportato siepi dalla spiaggia e cordoli della pista ciclabile, senza averli poi ripristinati,  e il danno arrecato in caso di incidente  con la conseguente responsabilità dell'ente per colpa grave ai sensi degli Art. 2043 e 2051 C.C.”

Il tema è molto caldo e si confida ora nelle decisioni dell’Amministrazione.

Ultima modifica il Venerdì, 07 Febbraio 2020 19:47

chiacchiere da ape