Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


Venerdì, 24 Luglio 2020 18:37

Covid, l'Eretico porta le denunce in Parlamento: “Strage e sequestri di Stato”

Scritto da redenz

il 27, 28 e 29 luglio. Il virologo Tarro, il magistrato Giorgianni e il medico Bacco sono relatori per l’Osservatorio permanente sul coronavirus, per l’associazione di Sara Cunial e nell’evento per la presentazione del ricorso al Consiglio di Stato - Previsti anche incontri con i gruppi parlamentari

ROMA, 24 LUGLIO 2020 - L'Associazione L'Eretico, fondata dal virologo Giulio Tarro, il magistrato Angelo Giorgianni e il medico ricercatore Pasquale Mario Bacco, porterà in Parlamento le proprie tesi scientifiche e giuridiche. I fondatori sono relatori in Senato dell'incontro dell'Osservatorio permanente sulle libertà fondamentali, organizzato da Vittorio Sgarbi, in calendario lunedì 27 luglio nella sala Capitolare in Piazza della Minerva, 38, ore 10.30.

All'iniziativa, dal titolo “Covid-19 in Italia tra informazione, scienza e diritti”, è prevista la partecipazione del segretario della Lega, Matteo Salvini. Il giorno successivo, il 28 luglio, alle 10, l'Associazione parteciperà all'evento “Coronavirus: emergenza sanitaria o democratica?”, organizzato nella Sala stampa della Camera dei Deputati (Via della Missione, 4) da Sara Cunial, parlamentare del Gruppo Misto. Il 29, infine, nello stesso luogo, ma alle 14, sempre con l'onorevole Cunial, L'Eretico incontrerà la stampa insieme con Comicost, il Comitato per la difesa delle libertà costituzionali, con il quale sono state avviate battaglie legali comuni, in occasione dell'evento intitolato “Coronavirus e illegittimità dei provvedimenti: il ricorso di Comicost”. “Un'occasione importante – spiegano i responsabili dell'Eretico – per far sentire la nostra voce libera sulla pandemia di coronavirus in Italia. Per noi dell'Eretico si è trattato di una strage di Stato e, supportati da prove scientifiche e validi ragionamenti giuridici, ribadiremo le nostre tesi in questi tre incontri istituzionali”.

“La nostra Associazione – continuano – nasce e resta apartitica. Non ci facciamo trascinare da nessuno. E, nella nostra totale indipendenza, partecipiamo con vivo interesse alle iniziative, anche partitiche, utili a smantellare il castello di criminali menzogne e complicità che hanno caratterizzato l'intera vicenda dell'emergenza Covid nel nostro Paese”.

Ultima modifica il Venerdì, 24 Luglio 2020 18:41

Top News

Statistiche

Visite agli articoli
29914109