Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


Venerdì, 31 Luglio 2020 18:33

Collecorvino, in flagranza a coltivare piantagione di marijuana da 180 cm di altezza.

Scritto da Angela Curatolo
le piante di canapa le piante di canapa

Ancora un'operazione dei Carabinieri volta a fermare lo smercio di sostanze stupefacenti.

I Carabinieri di Collecorvino, coordinati da il Luogotenente Giovanni Deidda, tenevano sotto controllo dei ragazzi che si recavano spesso su un terreno incolto della periferia del Comune. Con un veicolo di piccola cilindrata, si fermavano, scendevano e si infiltravano nella fitta vegetazione. Dopo 10 minuti riuscivano, risalivano in auto e ripartivano velocemente.

I militar, insospettiti dalla strana condotta, hanno effettuato una battuta sul terreno in questione e proprio nel corso del sopralluogo hanno trovato 31 piante di canapa da 180cm, in piena vegetazione.

Dopo questo rinvenimento i Carabinieri hanno organizzato oggi all'alba un appostamento che ha permesso di rilevare la presenza di una giovane coppia che irrigava il raccolto sospetto.

Così, colti in flagranza di reato, è scattato il blitz e i due 'provetti contadini' sono stati tratti in arresto, entrambi di Collecorvino, di 23 e 19 anni, dovranno ora rispondere di concorso in coltivazione di Marijuana ai fini di spaccio.

Le piante sono state estirpate e sottoposte a sequestro, e la coppia, su disposizione del P.M, tradotta in carcere: Vasto per lui e Teramo per lei.

La notizia arriva dalla compagnia di Carabinieri di Montesilvano del Comandante Luca La Verghetta.

Top News

Statistiche

Visite agli articoli
31530354