Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


Mercoledì, 10 Febbraio 2021 16:25

Darwin Day, slitta di mezz'ora l'edizione 2021

Scritto da nefer

organizzata dal WWF Chieti-Pescara e dal Museo universitario dell’ateneo “Gabriele d’Annunzio” insieme al Liceo scientifico “Filippo Masci”, alla Sezione Abruzzo e Molise della Societas Herpetologica Italica e al Gruppo locale del CICAP, Comitato Italiano per il Controllo delle Affermazioni sulle Pseudoscienze.

In conseguenza delle nuove ordinanze regionali che hanno riguardato il mondo della scuola sono stati infatti modificati gli orari delle lezioni, per cui il Darwin Day, quest’anno ovviamente in edizione online, inizierà alle 10, con trenta minuti di ritardo rispetto all’orario inizialmente previsto. Dopo una breve introduzione da parte del presidente del WWF Chieti-Pescara, Nicoletta Di Francesco, interverrà il prof. Gentile Francesco Ficetola, Ordinario di Zoologia dell’Università di Milano, con una interessantissima relazione sulla biogeografia degli animali nel mondo: “Le frontiere della vita”. Parteciperanno 4 classi seconde (sezioni D, E, F e G) del Liceo Masci e inoltre tutti i cittadini che si sono prenotati entro mercoledì 10 scrivendo all’indirizzo mail del museo (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.). Significativo il fatto che prenotazioni sono arrivate anche dall’estero, di persone interessate ma che avevano difficoltà a seguire per via del fuso orario. Anche per questo l’intervento del prof. Ficetola sarà registrato e poi messo a disposizione sul web. In ogni modo è prevista pure la possibilità di seguire la conferenza in diretta nell’auditorium del Museo, sempre ovviamente nel rispetto delle norme anti-Covid, dove l’intervento sarà proiettato sul maxi schermo della sala.

Il Darwin Day è una celebrazione in onore di Charles Robert Darwin (1809-1882) che si tiene in tutto il mondo intorno al 12 febbraio, la data della nascita del grande naturalista inglese. L’evento abruzzese è nato nel 2014 e da allora si è ripetuto ogni anno.