Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


Martedì, 02 Marzo 2021 15:43

Pianella, Filippone: grazie a opposizione 3.565,00€. non gravano su collettività

Scritto da Nefer

Filippone. "Il controllo democratico dell’opposizione e la trasparenza dell’attività amministrativa vanno sempre a vantaggio della collettività!"

Il consigliere comunale di Pianella, Gianni Filippone, tiene a far sapere che è soddisfatto dell'attività di controllo svolta dall'opposizione, per cui "i contribuenti di Pianella non si dovranno far carico dell’importo di €. 3.565,00, ingiunto dalle autorità preposte (ASL e Vigili del Fuoco) con diverse sanzioni contestate al Comune di Pianella per alcune irregolarità, inerenti la normativa antincendio, la sicurezza nei posti di lavoro e le barriere architettoniche, presenti nel Palazzo sede del Municipio di Pianella, recentemente ristrutturato e messo in sicurezza sismica, con un finanziamento regionale di €.989.730,00 (Programma PAR - FSC Abruzzo) e fondi comunali di €.109.970,00 in totale di €.1.099,70,00, inaugurato il 22-04-2017."

Filippone riferisce in una nota che "l’Amministrazione Comunale con la Delibera di Giunta n° 97 del 22-10-2020 ratificata con Delibera di Consiglio Comunale n° 37 del 29-10-2020 aveva inserito nel proprio Bilancio la voce di spesa per le suddette sanzioni, di conseguenza ha deciso di pagare (€. 3.565,00) con i soldi dei contribuenti; tuttavia, grazie all’attività di controllo di alcuni consiglieri di opposizione, l’importo delle sanzioni, successivamente, è stato interamente rimborsato con un bonifico intestato alla Tesoreria comunale, dall’attuale Responsabile Area Gestione Territorio, sul quale ricadeva ufficialmente la responsabilità. Le autorità preposte (ASL e Vigili del Fuoco) hanno accertato e riscontrato che le verifiche periodiche annuali, non erano state eseguite e certificate da diverso tempo dai tecnici specializzati del settore, il tutto avallato dalla solita negligenza degli Amministratori Comunali."

Precisa poi: "All’attuale responsabile Area Gestione Territorio, va dato atto e riconosciuta l’onestà e la stima per il lodevole gesto, in quanto non era lui il diretto responsabile delle negligenze ed imperizie riscontrate, le quali, verosimilmente, sono imputabili anche ai suoi predecessori e, soprattutto, agli attuali Amministratori perché nulla hanno fatto per tutelare il proprio dipendente". 

Conclude: "sembra superfluo evidenziare come l’azione di controllo dell’opposizione, degli atti e dell’attività amministrativa, messa in atto con trasparenza, alla fine porta sempre un beneficio per l’interesse pubblico a vantaggio dei cittadini di Pianella".

Top News

Statistiche

Visite agli articoli
32397525