Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


Giovedì, 04 Marzo 2021 16:22

Città Sant'Angelo. Sinistra italiana chiede la cittadinanza onoraria per Patrick Zaki

Scritto da redenz

Davide Raggiunti: "9 mesi fa, chiedevamo un gesto simbolico, ma importante all’amministrazione angolana ovvero riconoscere Patrick Zaki come cittadino di Città Sant'Angelo".

"Tutto il mondo parla della vicenda di Patrick Zaki, studente dell’Università di Bologna. Ingiustamente incarcerato da oltre un anno, Patrick rischia 25 anni di carcere per delle assurde accuse di propaganda sovversiva”. Così Davide Raggiunti, SI, torna a chiedere la cittadinanza angolana per Zaki.

"Un atto semplice ma di una valenza mondiale, il conferimento della cittadinanza onoraria come presidio di libertà (non solo per quella di Patrick) per tutte e tutti, e per ogni diritto calpestato".

"A distanza di molto tempo purtroppo nemmeno un accenno di risposta da parte dell’amministrazione, sintomo del più totale disinteresse . Un disinteresse che ci preoccupa. Purtroppo la situazione non è cambiata, Patrick è ancora recluso, solo due giorni fa i giudici egiziani hanno rinnovato la carcerazione preventiva di altri 45 giorni. Torniamo a richiedere a gran voce all’amministrazione di Città Sant’Angelo di fare la propria parte, di conferire la cittadinanza a Patrick Zaki, un ragazzo a cui è stato violato uno dei più importanti valori umani, la libertà dell’individuo."

Raggiunti - segretario locale Sezione “F. Fabbiani” Città Sant’Angelo spiega, "Un gesto che assume anche il compito di esercitare pressioni su chi oggi ha la responsabilità ed il compito di provare a salvare la vita di Patrick . Un gesto di solidarietà che non si può negare. Un gesto di sensibilizzazione anche per il nostro comune. Con il covid abbiamo capito che l’unione fa la forza. Rendiamoci partecipi di questa unione per la tutela dei diritti".

Top News

Statistiche

Visite agli articoli
32397784