Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


Martedì, 15 Giugno 2021 19:37

Giornata dell'archeologia in Abruzzo, Corfinium, L'Aquila e Castel di Sangro.

Scritto da A.C.
Castello Sant'Eusanio Forconese Castello Sant'Eusanio Forconese

Dal 18 al 20 giugno. Ecco il calendario degli eventi in programma in Abruzzo

L’Aquila partecipa alle Giornate Europee dell’Archeologia, in programma dal 18 al 20 Giugno.

Domenica, 20 Giugno, alle ore 17 e 30, i cittadini potranno visitare il Castello di Sant’Eusanio Forconese. Lo ha annunciato Alessandro Bencivenga, Coordinatore di Archeoclub d’Italia dell’Abruzzo.

Alla scoperta delle acque di Corfinium in provincia de L’Aquila nel Parco Archeologico “Don Nicola Colella” – Piano San Giacomo (via Popedio)

“Grazie alle indagini archeologiche condotte a partire dal XIX secolo dallo studioso peligno Antonio De Nino e proseguite poi, tra il 1989 e il 1994, dalla Soprintendenza per i beni archeologici d’Abruzzo, sono tornati alla luce in diverse aree urbane e suburbane i resti della città romana di Corfinium – ha continuato Bencivenga - attualmente organizzati in un vero e proprio Parco Archeologico; intitolato a Don Nicola Colella, appassionato studioso di Corfinio che negli anni ’30 del Novecento approfondì la ricerca sul territorio e sulla topografia della città antica, il parco si compone di tre diverse aree: Piano San Giacomo, Area sacra della Via di Pratola e Santuario di Fonte Sant’Ippolito. Completano l’offerta culturale del borgo il Museo Civico Archeologico “A. De Nino”, il Lapidarium e la Basilica di San Pelino. Sabato 19 giugno è prevista una passeggiata tematica, in collaborazione con la Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio, il Comune e la Proloco di Corfinio e l’associazione DiArTe, sul ruolo svolto nell’antica Corfinium dall’acqua, elemento prezioso e dagli usi molteplici, ieri come oggi. L’appuntamento è alle ore 17,00 presso il sito di Piano San Giacomo del Parco Archeologico “Don Nicola Colella” (via Popedio – Corfinio) e avrà come ulteriori tappe il Lapidarium (da poco riaperto al pubblico) e il Museo Civico Archeologico “A. De Nino”, per accedere ai quali verranno rispettate tutte le norme anti-contagio, ormai ben note a tutti”.

Il prossimo sabato 19 giugno è prevista una passeggiata tematica, in collaborazione con la Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio, il Comune e la Proloco di Corfinio e l’associazione DiArTe, sul ruolo svolto nell’antica Corfinium dall’acqua, elemento prezioso e dagli usi molteplici, ieri come oggi. L’appuntamento è alle ore 17,00 presso il sito di Piano San Giacomo del Parco Archeologico “Don Nicola Colella” (via Popedio – Corfinio) e avrà come ulteriori tappe il Lapidarium (da poco riaperto al pubblico) e il Museo Civico Archeologico “A. De Nino”, per accedere ai quali verranno rispettate tutte le norme anti-contagio, ormai ben note a tutti.

A Castel Di Sangro importante esposizione di fossili, materiali lapidei, visita all’Orto Botanico.

“Al Museo Civico Aufidenate di Castel Di Sangro sono in esposizione fossili e testimonianze del periodo italico con ornamenti della persona (bracciali, collane, anelli, fibule, cinturoni) di provenienza funeraria; due bronzetti mutili raffiguranti Ercole all’assalto; due importanti iscrizioni in lingua osca di cui una rinvenuta da alcuni soci della sede locale. Inoltre sarà possibile ammirare materiali lapidei - ha concluso Bencivenga - e anche reperti che in precedenza erano conservati in un antico museo istituito nel 1898. Due iscrizioni di epoca imperiale (III sec. d.C.), che attestano il popolo e i magistrati degli Aufidenates. Elementi architettonici e scultorei a carattere funerario, epigrafi, ceramiche, attrezzi, fusaiole, pesi da telaio, ansa con bollo rodio, altro esemplare con bollo osco, laterizi con bolli delle fabbriche locali, monete, terrecotte votive, toro in spessa lamina di bronzo elemento di una scena del sacrificio di un toro che si offriva a Marte, statua acefala di personaggio togato, vaso di piombo, armi in ferro, frammenti di mosaici, stucchi ed altri materiali di scavo. Il tutto durante le Giornate Europee dell’Archeologia in programma dal 18 al 20 Giugno. Il Museo Civico Aufidenate negli ambienti dell’ex Convento dei Minori Osservanti o Francescani, intitolato a Santa Maria Maddalena, sul luogo di un antico Asilo per pellegrini posto lungo la “Via degli Abruzzi”. La cura e la gestione del Museo sono affidate all’Archeoclub d’Italia sede di Castel di Sangro APS. Grazie alla sezione medievale moderna sarà possibile osservare anche interessanti ceramiche settecentesche di varia provenienza e ricca collezione di frammenti che vanno dal IX-XI al XIX secolo.

Stampa e turisti potranno entrare anche nell’ Orto Botanico dove sono presenti alberi da frutta piantati dai Frati francescani, tutte le piante sono state mappate ed hanno la relativa scheda botanica. L’orto è stato risistemato dai Soci dell’Archeoclub d’Italia Castel di Sangro, con dei percorsi naturalistici i quali, conducono alla cosiddetta “tavola dei monaci” un masso calcareo, di forma tondeggiante e rozzamente lavorato dove i monaci, forse, andavano a pregare o a meditare”. Per interviste: Alessandro Bencivenga – Coordinatore Archeoclub d’Italia dell’Abruzzo – Tel 328 – 611 70 90. Alla scoperta delle acque di Corfinium, tra sacro e profano Data: sabato 19 giugno 2021 Orario inizio: 17,00 Orario fine: 19,00 Corfinio (AQ) – Parco Archeologico “Don Nicola Colella” – Piano San Giacomo (via Popedio)

 

Contatto per prenotazioni: 3485616363 (Simona – solo sms e Whatsapp) PROGRAMMA ABRUZZO JEA 21 ARCHEOCLUB L’AQUILA Visita guidata al Castello di Sant’Eusanio Forconese. 20 giugno 2021 – ore 17:30 Castel Di Sangro - Museo Civico Aufidenate di Castel Di Sangro – dal 18 al 20 Giugno per Le Giornate Europee dell’Archeologia