Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


Martedì, 09 Novembre 2021 20:11

San Vito Chietino. Devastazione sede Cgil: da condannare qualsiasi il movente.

Scritto da redenz

Pd e USb condannano il gesto

La condanna del PD Abruzzo

"Dopo l’assalto alla Cgil di Roma dello scorso 9 ottobre e dopo l’imponente risposta democratica della manifestazione a Piazza San Giovanni si sono verificate altre violenze ed intimidazioni alle sedi del sindacato in tutta Italia": lo dichiarano Michele Fina e Daniele Marinelli, rispettivamente segretario e responsabile organizzazione del Partito Democratico abruzzese.

Fina e Marinelli proseguono: "Oggi a San Vito Chietino è stata vandalizzata la sede locale della Cgil, un atto grave che condanniamo con forza. Ci uniamo dunque alla solidarietà espressa dal circolo Pd locale".

Luigi Iasci (Coord. Federazione USB Abruzzo) e Fabio Cocco (Coord. USB lavoro Privato Abruzzo): Qualsiasi sia il movente è da condannare senza tentennamenti da tutti.

L’atto vandalico, avvenuto nella scorsa notte alla sede CGIL di San Vito Chietino, è da considerare vile ed inaccettabile. Qualsiasi sia il movente è da condannare senza tentennamenti da tutti. Le sedi sindacali sono luoghi dei lavoratori, dei pensionati, dei disoccupati, dei cittadini, ed ogni aggressione equivale ad un attacco a loro ed ai loro diritti. Sono atti che purtroppo si ripetono, anche l’USB ne ha subito diversi sul territorio nazionale, e riteniamo doveroso esprimere tutta la nostra solidarietà alla CGIL Abruzzo auspicando che le indagini sui fatti permettano di risalire ai responsabili nel più breve tempo possibile.

Top News

Statistiche

Visite agli articoli
33233743