Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


Venerdì, 14 Gennaio 2022 17:40

Scomparso Giuseppe Lisciani: inventore di tanti giochi per bambini.

Scritto da redenz

E’ scomparso il pedagogista, scrittore e imprenditore Giuseppe Lisciani.

Giuseppe Lisciani, 81 anni, scrittore e pedagogista di livello internazionale, fondatore di una casa editrice e di un'azienda di giocattoli educativi, è morto questa mattina: a darne notizia è la sua azienda che in una nota parla di "un vuoto incolmabile" lasciato e di "un'immensa eredità culturale e umana di cui fare tesoro da oggi in avanti". Lisciani, originario di Notaresco (Teramo), era laureato in pedagogia ed è stato insegnante di storia, filosofia, psicologia e pedagogia.

Dalla fine degli anni 60', svolge ricerche pedagogiche, sempre all'avanguardia, presso l'Università Sapienza di Roma con il Professore Mauro Laeng. Al gruppo di studio si deve, in massima parte, l'introduzione dell'istruzione programmata in Italia, illuminato tentativo di supportare un metodo scientifico nella didattica. Agli inizi degli anni 70' fonda la casa editrice EIT cui collaborano i maggiori nomi della pedagogia internazionale. Il pregevole lavoro svolto gli vale, nel 1975, la Medaglia al Merito Educativo dal Presidente della Repubblica. Nel 1980 per iniziativa di Giuseppe Lisciani vede la luce la collana "C'era non c'era": racconti per ragazzi narrati da scrittori italiani famosi come Alberto Moravia, Giulio Andreotti, Cesare Zavattini, Tiziano Sclavi e molti altri nomi noti del panorama letterario italiano. Nel corso degli anni 80', Lisciani lavora con i più importanti editori di scolastica come responsabile editoriale, assumendo anche la direzione della rivista 'La Vita Scolastica'. Nel 1989 fonda l'azienda Liscianigiochi che rappresenta e custodisce, oggi, la storia del gioco educativo italiano. "Professore, pedagogista, imprenditore, editore e fabbricante di giochi - conclude la nota dell'azienda - Giuseppe Lisciani è stato soprattutto un uomo, un grande uomo, sempre dalla parte dei bambini".

Il Sindaco Jwan Costantini: “ Una perdita enorme.

L’ Amministrazione comunale si stringe alla famiglia e ricorda la sua figura anche attraverso le tante donazioni destinate alla città e ai bambini di Giulianova.” Il Sindaco Jwan Costantini e l’ Amministrazione comunale esprimono la propria, commossa partecipazione al lutto che ha colpito la famiglia Lisciani e l’intera comunità teramana per la scomparsa di Giuseppe Lisciani, pedagogista, scrittore, imprenditore, uomo di immensa cultura e straordinaria umanità. Fondatore e presidente del cda del “Gruppo Lisciani”, a lui si devono anche tante donazioni a favore di istituzioni che si occupano dell’infanzia in difficoltà e delle scuole giuliesi. “ Ricorderemo sempre Giuseppe Lisciani - sottolinea il Sindaco - come un uomo colto e generoso. La sua scomparsa segna una perdita enorme, per la cultura italiana, la comunità teramana e quella giuliese in particolare. Nelle sue idee, nella sua attenzione e sensibilità al mondo dei bambini, si rintracciano i segni di un’eredità meravigliosa ed immortale”.

Ultima modifica il Venerdì, 14 Gennaio 2022 17:53