Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


 
Giovedì, 21 Luglio 2022 14:58

Vacanze 2022: gli italiani scelgono di restare in Italia, ma i costi sono in aumento

Scritto da nefer

Questa estate gli italiani sceglieranno di restare in Italia, soprattutto per una questione economica, quindi per risparmiare. Purtroppo va detto che i costi sono in aumento anche sul territorio tricolore, il che ovviamente non aiuterà le famiglie della Penisola a contenere le spese. Vediamo quindi di approfondire questo tema, scoprendo i dati e le prospettive del settore turistico tricolore.

Vacanze 2022: molti italiani resteranno in Italia

Quando si tratta di affrontare le vacanze, gli italiani non badano a spese, anche se i prezzi salgono. Ora che i costi sono aumentati, molti italiani scelgono di ottenere un prestito per potersi godere il viaggio, con una liquidità maggiore. I finanziamenti poi sono diventati molto più semplici da ottenere, anche per merito del digitale: potrebbe bastare, ad esempio, richiedere una cessione del quinto online su Prestiti.it. Per quel che riguarda i dati, comunque le famiglie cercheranno di andare ove possibile al risparmio, spesso restando in Italia. Non a caso, le previsioni parlano di un aumento del 35% delle presenze sul territorio nazionale, se si fa un confronto diretto con i dati dello scorso anno.

Addirittura, il 90% dei cittadini tricolori resterà nella Penisola, proprio per contenere al massimo i costi delle proprie vacanze estive. Ovviamente fra le mete preferite si troveranno soprattutto quelle balneari, scelte da più della metà dei turisti tricolori. Torneranno come sempre di moda anche le vacanze culturali presso una delle tante città d'arte che la Penisola ospita. Inoltre, bisogna sottolineare che aumenteranno anche gli arrivi dall'estero, con tantissimi turisti stranieri pronti per divertirsi e per godersi le bellezze dello Stivale. Chiaro che si tratta di un'ottima notizia, soprattutto per un comparto - quello delle attività legate al turismo - che ha sofferto parecchio negli ultimi due anni.

Gli aumenti dei costi per le vacanze estive 2022

Le ultime due estati sono state segnate dal Covid, e dalla paura di andare all'estero per una questione di salute e di sanità. Oggi la situazione è simile e allo stesso tempo diversa: spesso si sceglie di rimanere in Italia, ma per una questione come detto finanziaria, data la crisi che si è abbattuta sul Belpaese in seguito al conflitto in corso tra la Russia e l'Ucraina. I prezzi sono infatti schizzati alle stelle, specialmente se si fa riferimento a materie prime e alimenti come la pasta, il pane, le verdure, il pesce, la carne e la farina.

Di riflesso, le aziende e gli esercenti impegnati nel settore turistico aumentano i costi per far fronte alle spese, con un impatto diretto sui conti delle famiglie italiane. Non si finisce qui, perché anche i voli aerei stanno aumentando il prezzo del biglietto, stavolta a causa dell'incremento dei costi dell'energia elettrica e del carburante. Si stima un aumento intorno al 10% rispetto alla scorsa estate, mentre se si considerano le spese per l'intera vacanza stando al Codacons la crescita dei costi supererà il 15%. Proprio per questo motivo, molte famiglie preferiranno rinunciare del tutto alle vacanze estive.


Ultima modifica il Giovedì, 21 Luglio 2022 15:17

chiacchiere da ape

Top News

Statistiche

Visite agli articoli
33233743