Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


 
Mercoledì, 02 Novembre 2022 15:48

Giovedì aumento della nuvolosità in Abruzzo.

Scritto da rednz

Peggioramento a settentrione 

Le previsioni di Giovanni De Palma - AbruzzoMeteo http://www.abruzzometeo.it

Il promontorio di alta pressione di matrice nord africana, che da settimane ormai favorisce condizioni di tempo stabile e temperature ben al disopra delle medie stagionali, tenderà ulteriormente ad attenuarsi a partire dalle prossime ore, favorendo l'avvicinamento di corpi nuvolosi dal Mediterraneo occidentale nelle prossime ore e l'arrivo di una perturbazione atlantica tra venerdì e il fine settimana. Perturbazione che determinerà un generale peggioramento delle condizioni atmosferiche, preceduto da da un rinforzo dei venti dai quadranti meridionali su gran parte delle nostre regioni peninsulari. Nella prima fase di questo nuovo peggioramento delle condizioni atmosferiche sono attesi fenomeni soprattutto sulle regioni settentrionali, sul versante tirrenico e sulle zone appenniniche, mentre nel fine settimana con lo spostamento della figura depressionaria in formazione sulle nostre regioni centro-meridionali, le precipitazioni interesseranno anche il settore centro-meridionale adriatico e sarà accompagnato da un generale calo delle temperature, con valori che si porteranno lievemente al disotto delle medie stagionali.

Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo parzialmente nuvoloso o nuvoloso con possibili occasionali precipitazioni a carattere sparso ma generalmente di debole intensità. Schiarite sono attese nel corso della giornata, in particolare nella seconda parte della giornata, ad iniziare dalla Marsica e dall'Aquilano, in estensione verso le restanti zone entro il tardo pomeriggio-sera. Poche novità nella giornata di giovedì, tuttavia dal pomeriggio-sera è atteso un graduale aumento della nuvolosità ad iniziare dal settore occidentale della nostra regione.

Temperature: In lieve aumento nei valori minimi, stazionarie nei valori massimi. Venti: Generalmente deboli, occidentali sulle zone interne e montuose, orientali sul versante adriatico e lungo le aree costiere. Mare: Poco mosso.

chiacchiere da ape

Top News

Statistiche

Visite agli articoli
33233743