Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


 

 
 
Mercoledì, 22 Novembre 2023 16:08

Abruzzo eventi fino al 26 Novembre 2023

Ecco gli eventi della settimana

Giovedì 23 Novembre 

Teramo. Banda dei fratelli Severini, The Gang

Torna a Teramo, dopo 7 anni, la Banda dei fratelli Severini, meglio conosciuta come “THE GANG”, una band storica del rock italiano nata all’inizio degli anni 80, eredi delle sonorità del periodo punk londinese (non a caso vennero definiti i CLASH italiani). L’iniziativa, che nasce dalla collaborazione tra la Casa del Popolo ed il collettivo informale "Mozzi di Bordo", si terrà giovedì 23 novembre dalle 19 in poi presso la sede di “Teramo Nostra”, in via F. Romani, 1. Nell’occasione, verrà inizialmente presentato il libro “QUEL GIORNO DIO ERA MALATO” di Marino Severini, leader del gruppo; il volume intreccia una serie di racconti e memorie personali con quelle italiane viste dalle strade dei GANG e dal “mondo piccolo” della provincia marchigiana. Storie che raccontano la dignità del mondo popolare contadino e operaio, la solidarietà internazionale, l’emigrazione e il riscatto, le morti sul lavoro, la lotta politica, la radice della spiritualità, la Resistenza. Un viaggio tra passato e presente in cui non ci sono eroi, ma persone comuni e fantasmi con i loro racconti incontrati lungo la strada. La serata proseguirà con un concerto in trio acustico che ripercorrerà tutta la storia trentennale della band, con la partecipazione speciale di Gianluca Spirito, da anni chitarrista dei “Modena City Ramblers”, altro gruppo che spesso intreccia il percorso coi cugini GANG. L’iniziativa riserverà un pensiero speciale per la Palestina.

"Sempre con me. Le lezioni della Shoah”.

“CulturiAmo” presenta il nuovo libro dell’onorevole Emanuele Fiano giovedì 23 novembre alle 18, nel Loggiato “Cerulli”. Sarà presentato giovedì 23 novembre, alle 18.00, nel Loggiato “Riccardo Cerulli” sotto piazza Belvedere, il nuovo libro di Emanuele Fiano dal titolo “Sempre con me. Le lezioni della Shoah”. L’evento, patrocinato dalla Città di Giulianova e promosso dall’associazione “CulturiAmo”, in collaborazione con la Biblioteca civica “Vincenzo Bindi”, vedrà l’autore dialogare con Cinzia Mattiucci e Nadia Ranalli. Emanuele Fiano tiene insieme i ricordi delle persone a lui più care, da suo padre Nedo fino a Liliana Segre, da Primo Levi a Sami Modiano,  e, con loro, i gesti e le confessioni degli assassini. Riannodando i fili della memoria, il libro ci consegna una potente riflessione su ciò che è accaduto, sull'eredità della più grande tragedia del Novecento e soprattutto sul senso che essa ha per noi che viviamo tempi diversi e lontani. Dice lo stesso Fiano: «Me le sento tutte dentro di me le loro voci e i loro pensieri. E saranno sempre con me, come una colonna sonora della mia vita. Mi interrogo ogni giorno: qual è in fondo la loro lezione? Qual è la lezione contemporanea del male che hanno subito? Loro e quelli che non hanno potuto raccontare. E qual è la lezione che viene da coloro che li torturarono, da loro e da coloro che volsero il viso dall'altra parte, e da coloro che li separarono dalle madri e dai padri, e da coloro che li osservarono nudi, terrorizzati, esausti, soli, come insetti da schiacciare, e che li schiacciarono, come rane d'inverno. Ci sarà una lezione che la storia ci ha consegnato? Ci sarà di sicuro, è il sale della nostra vita, se vogliamo vivere con gli occhi aperti e sempre in ascolto». Porterà i saluti istituzionali il Vice Sindaco di Giulianova Lidia Albani.

Le "Passeggiate per gli Abruzzi" di Ferdinand Gregorovius partono da Avezzano con Federico Falcone

È il 23 agosto del 1268 quando le sorti di uno degli scontri più determinanti del Medioevo vengono decise in Abruzzo, in quella che passerà alla storia come la "battaglia di Tagliacozzo"; è invece il 25 novembre 2023 il primo appuntamento con il nuovo numero di "Comete – Scie d'Abruzzo" di Ianieri Edizioni ossia "Passeggiate per gli Abruzzi" di Ferdinand Gregorovius che verrà presentato alle ore 18.00 presso il Caffè letterario di Avezzano (Aq) Vieniviaconme, in via Colaneri 9.

A presentare il nuovo volume che risulta essere il terzo della serie blu dedicata alla narrativa di viaggio in Abruzzo, sarà il giornalista abruzzese Federico Falcone, direttore della testata giornalistica The Walk of Fame, che dialogherà con la giornalista pescarese Alessandra Renzetti. Partner di questo appuntamento è l'Associazione Culturale Erebor. La prefazione del volume è di Alessio Romano, mentre la traduzione è della Professoressa Barbara Delli Castelli.

Gregorovius nacque a Neidenburg, Prussia Orientale, 1821 e morì a Monaco nel 1891 fu uno storico tedesco. Vissuto a lungo in Italia è noto per le sue dotte escursioni che costituiscono ancora oggi gli scritti più affascinanti e poetici della letteratura di viaggio. Non fuggevoli impressioni ma esperienze e rappresentazioni artistiche di paesaggi e città, frutto di uno studio accurato e minuzioso, corredato di appunti di viaggio, ricordi, riflessioni, riferimenti e profili letterari. Lo storico tedesco, nelle sue descrizioni, è sensibile al sentimento del bello e alla profondità dell’opera d’arte creata dall’uomo o dalla natura ed anche l'Abruzzo fu al centro di queste riflessioni.

INSULA#1  Il mito della fondazione 

23 novembre 2023  Abbazia di San Clemente a Casauria Ore 17.00 - Presentazione della rassegna e visita guidata  Ore 18.00 - Concerto di Julia Kent 

Il 23 novembre 2023 presso l’Abbazia di San Clemente a Casauria avrà luogo il primo appuntamento della rassegna INSULA, il cui tema quest’anno sarà “Il mito della fondazione”. INSULA ha l’obiettivo di aprire il sito casauriense a linguaggi e sensibilità che contraddistinguono il mondo delle arti contemporanee, favorendo e promuovendo possibili dialoghi tra storia e presente. Il titolo della rassegna trae origine dal mito fondativo del monastero in cui l’insularità costituisce il topos, il tema portante che ha determinato la narrazione storiografica. Luogo reale o invenzione simbolica, “l’Insula” ben si presta ad evocare un locus amoenus, basti pensare alla definizione che ancora oggi è possibile leggere sull’architrave del portale d’ingresso dell’Abbazia: “paradisi floridus ortus”, un paradiso in terra. La rassegna INSULA intende rielaborare questa tematica in chiave contemporanea, conferendo alla dimensione simbolica insulare il significato di “luogo protetto”, un ambiente in cui si possono alimentare connessioni e culture al riparo dall’urto immediato del mondo, “ex mundi turbinibus”, come scrisse il monaco Johanne Berardi nel Chronicon Casauriense. La rassegna si svilupperà attraverso diversi appuntamenti durante l’anno, in cui si alterneranno tavole rotonde e dibattiti, concerti e installazioni multimediali, presentazioni di libri e momenti di approfondimento e di studio che mirano a valorizzare e a divulgare il patrimonio storico e culturale casauriense. Alle ore 17,00 è prevista la presentazione della rassegna con una visita guidata incentrata sulle tematiche relative al mito fondativo. Seguirà, alle ore 18.00, il concerto di Julia Kent, la prima artista invitata alla manifestazione. Julia Kent è una compositrice e violoncellista di fama mondiale, originaria di Vancouver, Canada, e residente a New York. La sua impronta musicale è stata descritta come “cinematica e impressionista”, “organica e forte”, e “impegnata e spiccatamente personale”. Dopo esperienze importanti e formative in band come Rasputina e Antony and the Johnsons, Julia Kent ha intensificato negli ultimi anni l’attività solista, suonando centinaia di concerti in giro per il mondo (anche in festival come il Primavera Sound, il Donau Festival, l’Unsound Festival e il Mutek) arrivando a realizzare ben cinque album e un ep. La sua musica accompagna svariate performance teatrali e di danza (Royal Dramatic Theatre Stockholm, Ballet Nationaltheater Manheim, Balletto Civile, Balletto Teatro di Torino) e compare nelle colonne sonore di diversi film (un suo brano figura in “This must be the place” di Paolo Sorrentino). Recentemente la sua colonna sonora per il film documentario di Jola Wiezcorek “Stories from the sea” - storia di tre donne e del loro rapporto con il Mediterraneo - ha vinto il premio come “miglior musica in un film documentario” al Filmfestival Max Ophüls Preis.  Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Venerdì 24 novembre

Il venerdì alle 16 c'è Bubù tagghete su rtradioterapia.it

Luigi Guelpa a Pescara con “Li chiamano anche portieri”

Il giornalista de “Il Giornale” e “Il Foglio” presenterà il suo libro venerdì 24 novembre alla sala Comunale Avis “Li chiamano anche portieri” è il libro del giornalista Luigi Guelpa (edito Mursia) che arriva a Pescara venerdì 24 novembre alle ore 16,30 alla sala Comunale Avis Pescara in piazza Salvo d’Acquisto, 19/21. Un momento di confronto sul calcio che fu, su un ruolo, quello del portiere, da sempre ritenuto il più solitario in campo. Luigi nel suo libro, fa rivivere l’evoluzione, la storia e le storie di questa figura a volta pacata (vedi Zoff) e placita a volte esuberante ed estrema (vedi Higuita).

Il nostro Ivan Graziani a Teramo

Lo spettacolo teatrale musicale “Avrò bisogno ancora di te”, viaggio tra musica e parole di Ivan Graziani, verrà rappresentato a Teramo. Grazie a Progetto Viva e Morena, una farfalla per sempre, si realizza un sogno, ricordare il grande artista nella sua città. Il 24 novembre 2023 alle 21:00 a Teramo, presso il Parco della Scienza, via Antonio De Benedictis 1, riparte il viaggio tra i testi e le note dell’incomparabile figura di Ivan Graziani. Lo spettacolo è di Federico Del Monaco, autore di numerosi spettacoli teatrali, narrativa e poesia, che ha realizzato un percorso dentro le storie e i testi delle canzoni del cantautore abruzzese, soffermandosi su quello che Ivan Graziani desiderava lasciare nella sua opera prolifica.

L'Aquila "Abruzzo in camicia nera. Fascisti di provincia alla prova del Regime (1919-1929)”.

Venerdì 24 novembre alle ore 18, presso la storica Libreria Colacchi, si terrà la presentazione del libro del prof. Luigi Ponziani dal titolo "Abruzzo in camicia nera. Fascisti di provincia alla prova del Regime (1919-1929)”.

Il volume, recentemente pubblicato dalla casa editrice teramana Ricerche&Redazioni, affronta il tema dell'avvento del fascismo in Abruzzo.

All’incontro, moderato dalla giornalista Sabrina Giangrande, interverranno l’autore del libro e lo storico aquilano Riccardo Lolli. Settimo titolo della collana "Storia", a cento anni dalla marcia su Roma e dal primo governo Mussolini questo saggio di Luigi Ponziani, circoscritto al fascismo abruzzese, arricchisce la nostra conoscenza intorno a un periodo storico ancora al centro del dibattito storiografico nazionale. L’orizzonte regionale al cui interno si colloca la ricerca e l’ambito cronologico prescelto si prestano a una lettura capace di cogliere sia gli elementi di originalità del fenomeno fascista, sia le modalità attraverso cui si è radicato in periferia contribuendo a meglio definire, nelle sue effettive dimensioni e nei suoi caratteri, un regime che si dichiarò “totalitario”.

Lo sguardo “locale” ci restituisce una immagine del fascismo abruzzese che, ben oltre gli orpelli di pura facciata che accompagnano la costruzione del regime, “paga” un pegno nient’affatto secondario alle vecchie classi dirigenti che si acconciarono con impressionante tempismo ai nuovi dettami che nazionalmente si affermavano, senza peraltro batter ciglio rispetto alla violenza senza precedenti che anche localmente si abbatteva sulle ancor gracili organizzazioni politiche e sindacali che il movimento operaio e contadino si era dato e si procedeva allo smantellamento di quel sistema di libertà che faticosamente si era affermato a partire dall’Unità.

L'evento, a ingresso libero fino a esaurimento posti, è aperto a tutta la cittadinanza.

Un libro su Teramo calcio

Il libro "È Successo" di Filippo Di Antonio, noto imprenditore edile, fondatore della Point Costruzioni, editore di Super J e presidente del Teramo Calcio.

La presentazione ufficiale del volume avrà luogo presso il Teatro Comunale di Teramo, in programma venerdì 24 novembre alle ore 17:30. L’ingresso è gratuito e aperto a tutti.

Il libro è arricchito da una pregevole prefazione redatta dal critico letterario Simone Gambacorta e da una illuminante postfazione curata dal sociologo Gabriele Di Francesco.

La prefazione offre uno sguardo inedito sulla vita e il percorso di Filippo: "Di Antonio parla come imprenditore edile, come editore televisivo e come presidente della squadra di calcio della sua Teramo, come padre e come marito, ma il messaggio che ha a cuore diffondere valica decisamente ogni possibile partizione e si volge a chiunque: il successo può arridere a tutti, se si ha il coraggio di scegliere ogni giorno come propri compagni di viaggio la passione, il senso di responsabilità e la voglia di ottenere risultati."

L'evento rappresenta un'opportunità imperdibile per conoscere da vicino il pensiero e le esperienze di Filippo Di Antonio.

Per ulteriori informazioni e richieste di interviste, contattare i recapiti sotto riportati.

 “Christmas Festival” del Città Sant’Angelo Village Outlet.

Dal 24 novembre al 14 gennaio, tanti appuntamenti natalizi per tutti. Manca poco più di un mese all’arrivo del Natale, ma non è mai Natale senza il “Christmas Festival” del Città Sant’Angelo Village Outlet. Tutto pronto, quindi, per regalare una magica atmosfera ai visitatori. A partire da venerdì 24 novembre, infatti, fino a dopo l’Epifania, l’intera struttura dell’Outlet Village sarà illuminata con luci natalizie installazioni scenografiche e addobbi del periodo più bello e incantato dell’anno. In concomitanza con il “Black Friday”, venerdì 24 novembre, dalle ore 17:00 ci sarà il rito dell’accensione delle luminarie.

La nuova rivelazione del violino europeo in concerto a Pescara

Javier Comesana, vincitore del Premio Heifetz 2021, e Matteo Giuliani Diez interpretano Granados, Debussy, Stravinsky, Messiaen e Respighi Venerdì 24 novembre, i due musicisti spagnoli si esibiscono al Teatro Massimo di Pescara per la stagione musicale della Società del Teatro e della Musica "Luigi Barbara" che presenta il concerto del violinista Javier Comesana e del pianista Matteo Giuliani Diez. I due musicisti spagnoli interpretano pagine di Enrique Granados, Claude Debussy, Igor Stravinsky, Olivier Messiaen e Ottorino Respighi. Javier Comesana è una delle nuove stelle del panorama concertistico europeo e ha vinto, nel 2021, il prestigioso Premio Jascha Heifetz. Il concerto si terrà al Teatro Massimo di Pescara, con inizio alle ore 21. Il prezzo del biglietto di ingresso è di 20 euro.

L'Aquila. Dialoghi al Maxxi Glocal

Art. Dialoghi sull’arte contemporanea in Abruzzo che si terrà al MAXXI L'Aquila il prossimo venerdì 24 novembre sempre alle 18.30. Protagonista dell'incontro Giuseppe Armogida, docente di Estetica all’Accademia di Belle Arti L’Aquila e alla NABA di Roma.

Nicola Zingaretti all’Aquila con Luciano D’Amico: “Diritto allo studio, diritto al futuro”


Venerdì 24 novembre all’Aquila dalle 17.30, presso la sede della Cgil in via Saragat, si svolgerà l’incontro “Diritto allo studio, diritto al futuro”, organizzato dal Partito Democratico e dai Giovani Democratici abruzzesi. Interverranno Luciano D’Amico, candidato alla Presidenza della Regione per il Patto per l’Abruzzo, e Nicola Zingaretti, deputato del Pd, già Presidente della Regione Lazio.

Sabato 25 novembre

Pescara."Mnemo": al Museo delle Genti le opere di Carla Cerbaso e Francesco Iacovetti

E' come un canto a due voci, che fonde esperienze diverse e le unisce in un unico rapporto con l'interiorità. "Mnemo", la mostra che Carla Cerbaso e Francesco Iacovetti inaugurano sabato 25 novembre al Museo delle Genti d'Abruzzo, è il risultato di una ricerca, ambivalente e comune, che i due artisti portano avanti ormai da due anni. La fusione di forme espressive che nascono da pulsioni differenti, sia nella tecnica che nell'introspezione, regala al segno comune una personalità intensa e potente. Le opere realizzate con penne a sfera attualizzano uno stile ricercato, che contiene ed esalta il colore: architettura e poesia si stringono in una univocità originale ed eclettica. Perché architetto nasce Francesco Iacovetti, ultimo erede di una famiglia con una passione per l'arte e per la bellezza, e anima poetica è Carla Cerbaso, che in ogni rassegna propone una silloge dei suoi versi. Una contaminazione tra generi che è opportunità costante di guardare "oltre", che supera i confini che ognuno, come osservatore, si autoimpone. "Attraverso la mostra 'Mnemo' e l'introduzione della realtà aumentata - scrive nelle note critiche Maria Gabriella Ciaffarini - Carla Cerbaso e Francesco Iacovetti, con il contributo di Manuel Dominioni, sembrano offrire uno strumento potente per stimolare la consapevolezza e la liberazione dalla confusione mentale. La capacità di sfidare le aspettative, riflettere sul passato e abbracciare nuove prospettive potrebbe aprire la strada a una rinascita creativa e a una comprensione più profonda di sé e del mondo circostante". Sabato 25 novembre la mostra sarà inaugurata, nelle sale di via delle Caserme 24 a Pescara, alle ore 17,30 e resterà aperta fino a giovedì 14 dicembre con orario 9-13 dal lunedì al venerdì e 16-20 nelle giornate di sabato e domenica.

Giulianova. Black Friday non al computer ma per le vie del centro.

Sabato 25 e domenica 26 Novembre, giochi ed allegria in via Nazario Sauro per salutare il tradizionale fine settimana degli sconti. L’ultimo di Novembre sarà un fine settimana ricchissimo di iniziative. Nel cuore del Lido, in via Nazario Sauro, è stata preparata ad esempio una festosa accoglienza per grandi e bambini. Dalle 15 di sabato e domenica prossimi, 25 e 26 novembre, l’atmosfera sarà infatti all’insegna del gioco e dello svago. L’iniziativa d’invito allo shopping, patrocinata dal Comune di Giulianova, servirà a rendere più piacevole la passeggiata e a far toccare con mano che il Black Friday non è solo su Internet. Entrare in un negozio non è come cliccare un tasto al computer. Gli acquisti in città posso essere convenienti e anche divertenti. A Giulianova, insomma, il Black Friday non sarà virtuale ma fatto di persone, di incontri, di spensieratezza. In attesa del Natale.

Domenica 26 novembre

L'Aquila presentazione dell'Agenda 2024 dedicata a Franz Kafka

Grande attesa per la presentazione dell’Agenda 2024 dedicata a Franz Kafka in occasione del centenario della sua scomparsa. Come ogni anno la casa editrice aquilana Daimon ha dedicato la sua agenda a un personaggio celebre con saggi, testi, articoli e poesie degli autori aderenti all’iniziativa, che al grande scrittore boemo si sono ispirati: Maurizio Cichetti, Antonella Colonna Vilasi, Federico Del Monaco, Grazia Distefano, Emanuela Gentilini, Elena Giacomin, Luciano Giovannini, Valter Marcone, Giuseppe Murro, Claudia Palombi, Roberta Placida, Giuliana Prescenzo, Giovanna Secondulfo. In una veste grafica moderna e accattivante, segno distintivo della casa editrice, l’agenda per il nuovo anno ha testi lirici e saggi tecnici, nonché l’introduzione a cura dell’editrice Alessandra Prospero. «Questa pubblicazione sta diventando un’opera da collezione, ci vengono inoltrate innumerevoli richieste da tutta Italia e si crea ogni anno grande aspettativa intorno al personaggio a cui dedichiamo il tributo letterario – commenta l’editrice -. Tra gli autori dei testi vi sono poeti, docenti e critici letterari, registi e autori teatrali: ci piace lasciare un segno tangibile e pregiato del nostro tributo.» L’Agenda 2024 “La vita pareva intagliata con il coltello” dedicata a Franz Kafka sarà presentata ufficialmente al pubblico domenica 26 novembre alle ore 17:00 presso la libreria Mondadori alla Galleria commerciale Meridiana, L’Aquila.

Ultima modifica il Mercoledì, 22 Novembre 2023 17:15

chiacchiere da ape