Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


 
Martedì, 12 Aprile 2016 10:47

E' morto Gianroberto Casaleggio,la sua vita per l'innovazione e la democrazia diretta

Scritto da Angela Curatolo
Gianroberto Casaleggio Gianroberto Casaleggio

E' morto Gianroberto Casaleggio, stratega e co fondatore del M5stelle. Lo ha comunicato Roberto Fico ai parlamentari di M5s e poco dopo è arrivata la conferma sul blog di Beppe Grillo. Nell'aprile del 2014 era stato operato di urgenza per un edema al cervello al Policlinico di Milano.

 "Questa mattina è mancato Gianroberto Casaleggio, il cofondatore del MoVimento 5 Stelle. Ci stringiamo tutti attorno alla famiglia. Gianroberto ha lottato fino all'ultimo" si legge nel blog che poi cita una lettera scritta da Casaleggio al Corriere a mo' di epitaffio: "Sono un comune cittadino che con il suo lavoro e i suoi (pochi) mezzi cerca, senza alcun contributo pubblico o privato, forse illudendosi, talvolta anche sbagliando, di migliorare la società in cui vive." 

 E' morto alle 7 di questa mattina in una camera di degenza dell'istituto Scientifico Auxologico di Milano, in via Mosé Bianchi, dove era ricoverato da almeno due settimane con un nome diverso da quello reale per tutelare la privacy. La salma è stata composta nella camera ardente dello stesso Istituto

Lo show di beppe Grillo in programma stasera al Teatro Augusteo del capoluogo partenopeo è stato annullato, in segno di lutto. Grillo starebbe per lasciare Napoli per raggiungere Milano. Davanti all'albergo si sono radunati giornalisti e operatori.

La sua vita proiettata nel futuro.

E' morto dopo una lunga malattia. Nato a Milano, 14 agosto 1954. Una vita tra attività di imprenditore e politico, intellettuale, scrittore, sempre teso all'innovazione e alla ricerca della attuazione concreta della democrazia diretta.

Socio fondatore e presidente della Casaleggio Associati s.r.l., società informatica ed editoriale che si occupa di consulenze in materia di strategie di rete, mentre cura il blog di Beppe Grillo, co fondatore del Movimento 5 Stelle.

Figlio di un interprete di lingua russa, Casaleggio, vegetariano, progettista di software di base presso l'Olivetti di Ivrea di Roberto Colaninno, inizia una carriera proiettata nel futuro e tecnologia, sicuramente verso l'innovazione, il cambiamento: ruolo di amministratore delegato della Webegg S.p.A., poi nella Netikos Spa, consigliere di amministrazione assieme a Michele Colaninno. Ma le sue idee hanno sempre la priorità: Nel 2003 Casaleggio viene sollevato dalla carica di amministratore delegato dagli azionisti Webegg “non condividendone la politica commerciale e gestionale attuata”.

2004, si candida nel comune in cui risiede, Settimo Vittone, Torino, con la lista civica Per Settimo guidata da Vito Groccia, ottiene sei voti. Fonda la Casaleggio Associati s.r.l. assieme ad altri ex dirigenti Webegg. Dal 2005 è curatore, insieme al figlio Davide,del blog di Beppe Grillo di cui è editore di alcuni libri.

Tra il 2007 e il 2008 ricopre gratuitamente l'incarico di consigliere del Ministro delle Infrastrutture Antonio Di Pietro. Nel 2007 la Casaleggio Associati pubblica il video Prometeus - La Rivoluzione dei media, tradotto in diverse lingue.

Poi è la volta del filmato promozionale Gaia: il futuro della politica, utilizza il blog beppegrillo.it per l'organizzazione della manifestazione V-Day. Ipotetici eventi futuri, sempre in relazione al potere delle reti di individui. Nello specifico, nel video si preconizza l'avvento nel 2054 di un supergoverno planetario retto da un sistema di democrazia diretta e privo di partiti politici. Prima della realizzazione di questo esito ultimo l'umanità dovrà affrontare una terribile guerra mondiale tra le democrazie dell'Occidente e le tirannie asiatiche.

Cura i Blog di Antonio Di Pietro, Italia dei Valori e del sito dell'editore Chiarelettere, fino al 2013. Non solo, la sua ricerca e innovazione vanno oltre con gli studi sull'e-commerce in Italia.

L'incontro con Michael Slaby, il guru della campagna elettorale di Obama, per parlare di internet e di come esso possa essere un elemento di democrazia diretta, la web TV ufficiale del movimento chiamata La Cosa, il Dialogo Il Grillo canta sempre al tramonto con Dario Fo e Beppe Grillo, la partecipazione al Forum Ambrosetti con l'intervento New media and the politics of the future le sue ultime azioni. Il 12 aprile 2016 muore a Milano dopo una lunga malattia all'età di 61 anni. Grillo: "ha lottato".

Ultima modifica il Martedì, 12 Aprile 2016 11:36

chiacchiere da ape

Top News

Statistiche

Visite agli articoli
33233743