Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


Mercoledì, 03 Maggio 2017 15:51

Altamura, nella Valle dei dinosauri: 30mila impronte preistoriche e non si può entrare...forse

Scritto da di Angela Curatolo
Il sito archeologico Cava o Valle dei Dinosauri Il sito archeologico Cava o Valle dei Dinosauri

Lo strano caso della Cava Pontrelli: racchiude una delle più grandi scoperte dell'Umanità, forse la più grande in assoluto, il luogo, però, non sarebbe visitabile, tranne se...

 

 

Nella zona Pontrelli, strada 70022, a 4 km da Altamura, nel 1999, furono scoperte 30mila orme di ben 200 specie rilevate dai Paleontologi in una vecchia Cava e questa scoperta rese il sito archeologico il più importante d'Europa e forse del mondo. Era il periodo Cretacico superiore, circa 80 milioni di anni fa, il clima in Puglia era di tipo tropicale (caldo umido), riferiscono gli esperti, e sorgeva tanta vegetazione.

Oggi c'è una vecchia Cava e le tracce fossili sono rimaste lì viaggiando nel tempo.

Le dimensioni delle orme dei Dinosauri variano dai 5 ai 45cm, si suppone fossero alti fino a 10 metri. In molte si riescono a scorgere le pieghe della pelle. Una delle piste che si possono osservare apparterebbe a un Ceropode, suggerirebbe un'incertezza nell'andamento, forse un cambio brusco di passo, per evitare un ostacolo improvviso oppure cambiare direzione.

Sembra di vivere un episodio della serie americana omonima degli anni '70, essere catapultati nel mesozoico, in un'altra dimensione e chiudendo gli occhi con un po' di fantasia, si possono, tra il vento, sentire i passi pesanti di quelle creature che abitarono la Terra tanto tempo fa.

Un patrimonio inestimabile quello della Valle, o meglio, Cava dei Dinosauri. Peccato che è chiuso e tutto sarebbe ancora da progettare, attendendo i tempi della politica e della burocrazia. Eppure è indicata da siti e guide come luogo di interesse insieme al famoso Uomo di Altamura, il Neanderthal che avrebbe bazzicato 250mila anni fa anche lui Cava Pontrelli. Questo è proprio uno strano caso per una grandezza storica di questa portata,  ed è chiuso.

Un modo per entrare ci sarebbe, non è ufficiale, come tante cose importanti d'Italia è ufficioso, una sorta di codice del “capisc' a me”.

Raggiungerlo è un'avventura, il navigatore porta proprio all'altezza della strada da prendere e nonostante possano sorgere dubbi sull'esatta ubicazione, il sito archeologico è lì. Infatti svoltando si legge un piccolo cartello che indica: “Valle dei Dinosauri”.

In una vegetazione da fiaba vittoriana, piante che sembrano uscite dalla matita di Tim Burton, appare l'ingresso del misterioso sito, recintato da una rete: a sinistra si scorge un buco, comodo e largo, aldilà del quale, dopo alcuni passi, si apre alla vista una grossa cava dismessa.

A febbraio 2017 come riporta il quotidiano locale Altamura Life, è stato presentato lo studio dall'Università sul sito, accolto bene dal Sindaco che sognava anche un Parco Walt Disney in collaborazione con gli Emirati Arabi, proposta non vista bene dalla direzione del Parco e dalla Soprintendenza che preferirebbero attrezzare l'area per far conoscere all'Umanità il Patrimonio.

Comunque tutto è subordinato all'esproprio volontario della Cava Pontrelli che dovrebbe avvenire in questi giorni.

Nel frattempo si continua ad entrare dal buco nella rete?

Una grande scoperta questo sito, sul serio.

Ultima modifica il Giovedì, 04 Maggio 2017 17:41

Top News

Statistiche

Visite agli articoli
33233743