Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


Giovedì, 05 Ottobre 2017 16:31

Mosto d’Oro. Due giorni dedicati alla tradizione della vendemmia

Scritto da Reden

 Morro d’Oro (TE): Incontri, arte, natura, enogastronomia il 7 e l’8 ottobre

 

Due giornate dedicate alla tradizione contadina della vendemmia con laboratori, artigianato, arte, trekking nella natura, enogastronomia, musica e un convegno-dibattito sul Montepulciano d’Abruzzo e le sfide del mercato. Sono questi alcuni degli elementi della manifestazione Mosto d’Oro. Rievocazione storica della vendemmia in programma il 7 e l’8 ottobre 2017 a Morro d’Oro (TE). L’iniziativa, patrocinata dall’amministrazione comunale, è a cura del Comitato parrocchiale in collaborazione con la locale Pro Loco, la Valle delle Abbazie, l’Associazione Itaca e la cooperativa Virate e ha l’obiettivo di mantenere in vita l’antica tradizione della vendemmia, con appuntamenti dedicati anche ai bambini e soprattutto punta a ragionare - alla presenza di esperti enologi, produttori, associazioni di categoria e docenti - sul futuro del Montepulciano d’Abruzzo.

Il programma per la giornata di sabato 7 ottobre prevede l’apertura della manifestazione alle 15,30 in piazza Duca degli Abruzzi, a Morro d’Oro, con due attività per i bambini: la pigiatura dell’uva a piedi scalzi e il laboratorio di pittura con il vino, il tutto accompagnato da musica folkloristica.

Alle 17,30, nella sala consiliare del Comune, ci sarà il convegno-dibattito: “Il Montepulciano d’Abruzzo e le sfide del mercato” a cura dell’Amministrazione Comunale. Verrà affrontato anche il tema del disciplinare di produzione del Montepulciano DOCG e si parlerà della sua importanza con numerosi esperti del settore enologico come Alessandro Nicodemi, Presidente del Consorzio Colline Teramane; Rosanna Tofalo, Presidente del Corso di Laurea in Viticoltura e enologia dell’Università degli Studi di Teramo; Luca Moretti, responsabile commerciale di Cantina  e Dino Pepe, Assessore regionale alle Politiche Agricole.

Interverranno anche Patrizia Marziani e Michele Poliandri, rispettivamente consigliera e sindaco del Comune di Morro.

Alle 18,30 al via l’aperitivo e calici a Km0 e musica live in piazza con un menu che prevede piatti tipici della tradizione, anche vegetariani, in concomitanza ci sarà anche l’apertura del mercatino di artigianato locale.

Domenica 8 ottobre, alle 10, nel vigneto della Tenuta Cerulli Spinozzi a Canzano ci sarà, su prenotazione, l’iniziativa “Vendemmia e sdjuno in vigna”, alle 9 partendo dall’Abbazia di Propezzano, si potrà partecipare al “Trekking degli Acquaviva” un percorso a contatto con la natura. Alle 12,30 in piazza a Morro d’Oro ci sarà un aperitivo a km0 e alle 15 il divertente momento della pigiatura dell’uva a piedi scalzi.

Alle 18 nuovo appuntamento con il cibo e il vino con l’iniziativa “Aperitivo e calici a km0” e musica live, alle 18 ci sarà l’apertura del mercatino con stand di artigianato locale. Nel corso della manifestazione sarà possibile assaggiare una specialità locale: i fagioli allo zampetto di maiale secondo la ricetta della signora Nerina Pulcini, ristoratrice a Morro d’Oro fino al 1987. Un piatto molto apprezzato, riscoperto e cucinato per l’occasione secondo la ricetta originale.

Ultima modifica il Giovedì, 05 Ottobre 2017 17:28

Top News

Statistiche

Visite agli articoli
32221439