Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


 
Mercoledì, 18 Aprile 2018 18:56

Governo. Di Maio ultimatum a Salvini: 7 giorni

Scritto da Kim Redy

"Di tempo non ce n'è più. Entro questa settimana Salvini deve decidere". Incarico a Casellati per sondare se c'è maggioranza. In passato unica donna ad ottenerlo Nilde Iotti.

Luigi Di Maio lancia l'ultimatum al segretario della Lega al termine del colloquio con la presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati, cui stamane il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha affidato l'incarico di verificare l'esistenza di una maggioranza di governo tra centrodestra e M5S. Nessuna cedimento da parte del Movimento, quindi, con il suo capo politico che ha invece nuovamente esortato Matteo Salvini a consumare lo strappo con Berlusconi. "Deve capire l'importanza del contratto di governo e fare questa scelta questa settimana", ha aggiunto. "Queste consultazioni dimostreranno che l'idea di un governo del centrodestra è fallita".

"Come detto più volte - ha continuato Di Maio - il centrodestra per noi è un artifizio elettorale, lo dimostra anche il fatto che si presenta diviso anche a queste consultazioni e il leader neanche ci viene". "Abbiamo ribadito che il M5S è pronto a sottoscrivere il contratto di governo con la Lega e non con tutto il centrodestra. La Lega e il M5S sono le uniche forze in grado di dialogare", ha specificato, sottolineando che "poteva già nascere un governo del cambiamento".

"Noi e la Lega - ha poi aggiunto - siamo le uniche due forze politiche che non si pongono veti a vicenda. Questo andrebbe compreso, e invece continuiamo a vedere la Lega propinarci l'ipotesi un governo dell'ammucchiata del centrodestra. Io sono stato accusato da Salvini di porre dei veti. Ma non si capisce perché io non possa porlo su Berlusconi ma lui possa porlo sul Partito democratico", ha sottolineato Di Maio.

Puntuale, alle 18.30 è arrivato in auto Silvio Berlusconi che guida la delegazione di Forza Italia per le consultazioni. Il Cav è accompagnato dai capigruppo di Camera e Senato forzisti Mariastella Gelmini e Anna Maria Bernini. Terminato invece l'incontro di Casellati con i capigruppo di Senato e Camera Gianmarco e Giancarlo Giorgetti. A concludere, alle 19.30 l'incontro con Fratelli d'Italia.

"Per la Lega è positivo l'incarico alla presidente Casellati perché il perimetro di un governo centrodestra - 5stelle è esattamente quello deciso dal popolo italiano. La Lega è pronta a governare anche oggi, basta che gli altri smettano di litigare". E' quanto si legge in una nota di via Bellerio.

"I grillini - ha scritto nel primo pomeriggio Salvini in un tweet - continuano a dire 'o comandiamo noi o non si fa niente. E magari andiamo insieme al Pd'. Mah, io non li capisco... Un po’ di umiltà non guasterebbe. Voi che dite?".

Per il PD: "Con il mandato alla presidente Casellati di verificare le condizioni per una possibile maggioranza di governo tra centrodestra e Cinque Stelle si pone fine alle ambiguità di questi 45 giorni. Altro che aspettare le elezioni regionali, ora è il momento della verità per chi dopo il 4 marzo ha pensato solo a tatticismi e personalismi". Lo ha detto il segretario reggente del Pd, Maurizio Martina.

chiacchiere da ape

Top News

Statistiche

Visite agli articoli
33233743