Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


Mercoledì, 27 Maggio 2020 19:40

Montesilvano selezionata per l'indagine di sieroprevalenza

Scritto da Angela Curatolo
dl Sito del ministero della Salute dl Sito del ministero della Salute

È stata avviata l’indagine sulla sieroprevalenza il 25 maggio. Partecipare non è obbligatorio.

La città di Montesilvano è stata scelta per partecipare con 224 cittadini, su un campione di persone scelte da #ISTAT in modo casuale. I partecipanti saranno contattati telefonicamente dai volontari della Croce Rossa Italiana - Comitato di Penne, per concordare un appuntamento nel punto prelievi ASL del Distretto Sanitario di Montesilvano. L’iniziativa è stata comunicata durante il Consiglio comunale di ieri dal consigliere Lorenzo Silli.

Ministero della Salute e Istat, con la collaborazione della Croce Rossa Italiana, a partire da lunedì 25 maggio, ha avviato un’indagine di sieroprevalenza dell’infezione da virus SARS-CoV-2 per capire quante persone in Italia abbiano sviluppato gli anticorpi al nuovo coronavirus, anche in assenza di sintomi.

Il test verrà eseguito su un campione di 150mila persone residenti in 2mila Comuni, distribuite per sesso, attività e sei classi di età. Gli esiti dell’indagine, diffusi in forma anonima e aggregata, potranno essere utilizzati anche per altri studi scientifici e per l’analisi comparata con altri Paesi europei.

Partecipare non è obbligatorio.

Si legge sul sito del MInistero della Salute: la Regione comunicherà l’esito dell’esame a ciascun partecipante residente nel territorio. In caso di diagnosi positiva, l’interessato verrà messo in temporaneo isolamento domiciliare e contattato dal proprio Servizio sanitario regionale o Asl per fare un tampone naso-faringeo che verifichi l’eventuale stato di contagiosità. La riservatezza dei partecipanti sarà mantenuta per tutta la durata dell'indagine.

.