Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


Martedì, 30 Marzo 2021 15:38

Neta della “Barker School of Ballet”, le origini erano di Catignano.

Scritto da redenz

"Neta" Di Meo ballerina e insegnante di danza classica nel Massachusetts. I suoi genitori emigrarono da Catignano in provincia di Pescara.  Geremia Mancini – presidente onorario “Ambasciatori della fame” racconta la sua storia.

 

Armida M. "Neta"Di Meo nacque a Boston, il 19 novembre del 1924, da Antonio Di Meo e Maria Tiberio. I suoi genitori giunsero negli Stati Uniti nel 1922. Erano partiti da Catignano, in provincia di Pescara, portando con loro il piccolo Mario (nato a Catignano l’8 luglio 1921 - morì il 6 novembre del 2007). In casa Di Meo arrivarono altri due figli: Lora (morì nel 2001) e Vladimiro. La famiglia Di Meo si stabilì nel “West End” di Boston nel Massachusetts. “Neta” Di Meo studiò alla “Girls Latin School” (oggi “Boston Latin Academy”).

Sin da bambina fu attratta dalla danza. I genitori, non senza sacrifici, la mandarono a scuola di danza a Boston. Ebbe diverse insegnanti e tutte entusiaste di lei. Durante la seconda guerra mondiale Neta fu una delle "Rosie the Riveter Girls" (donne che lavoravano nelle fabbriche e nei cantieri navali durante la seconda guerra mondiale , molte delle quali producevano munizioni e rifornimenti bellici). “Neta” già nel 1945, finito il conflitto bellico, aprì uno studio di balletto a  Melrose, contea di Middlesex, in Massachusetts.

Nello stesso stabile si stabilì un giovane pianista: Allen Barker. I due si innamorarono e nel 1949 si sposarono (ebbero due figli Allen e Allyson). Nel 1953 Neta e il marito andarono a vivere a Wayland. Nei primi anni “Neta” diede lezioni di danza classica nella propria abitazione o in case private. Nel 1959 fu costruito uno studio collegato alla loro casa. “Neta” entrò in contatto con la grande ballerina ed insegnante di danza Ana Roje. Così per diversi anni portò i suoi studenti più preparati a perfezionarsi con Ana Roje alla Scuola Internazionale di Primosten in Croazia. Oltre alla scuola di danza, “Neta” ha diretto e coreografato musical al “Volks Theatre” di Wayland e al “Concord Players”.

Negli anni fu affiancata nelle direzione della “Barker School of Ballet” dalla figlia Allyson. “Neta” condusse con la “Barker School of Ballet” oltre sessanta saggi e recital di fine anno. Il noto fotografo David Fox definì la “Barker School of Ballet”: "il gioiello nascosto di Wayland”.

“Neta” Di Meo morì il 25 settembre del 2017.