Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


 
Giovedì, 13 Gennaio 2022 15:27

Edilizia in ripresa: le migliori opportunità per lavorare nel settore

Scritto da redenz

Per anni il settore dell’edilizia ha subito una profonda perdita in termini di denaro e lavoro.

Tutto ciò ha visto aumentare la disoccupazione e il fallimento di molte società nel settore edile. Ad aggravare una situazione, già critica di suo, è arrivata la pandemia da coronavirus a cui ha fatto seguito una forte crisi economica. Al fine di favorire la ripresa del nostro Paese, il governo italiano è intervenuto con una serie di sostegni economici. Nel 2021 il settore ha registrato una crescita a doppia cifra degli investimenti. Questa tendenza si è tradotta anche in molte più opportunità lavorative nel settore edile che coinvolgono figure professionali come gli architetti, gli ingegneri edili, i geometri e i responsabili di cantiere, della sicurezza, e così via.

Ingegnere edile

Professionisti sempre più richiesti sul mercato del lavoro sono gli ingegneri edili. Si tratta di una figura professionale specializzata nella progettazione e costruzione di edifici, strutture e infrastrutture che rientrano nell’ambito civile. La sua presenza è fondamentale in quanto è chiamato a seguire tutte le fasi della costruzione di una struttura e successivamente, laddove ve ne fosse la necessità, anche intervenire per seguire i lavori di manutenzione straordinaria.

A fronte della mole di lavoro, questo professionista è investito di grandi responsabilità e sarà tenuto, pertanto, a rispondere ove si dovessero presentare delle problematiche più o meno gravi.

Da un punto di vista formativo, l’accesso all’università può avvenire mediante l’immatricolazione presso atenei tradizionali o mediante università online, ad esempio l’Università Telematica Niccolò Cusano. Il curriculum di ingegneria edile online varia in base all’offerta formativa proposta dall’università, ma è sempre incentrato sulla necessità di garantire una formazione non solo teorica ma anche pratica.

Architetti

Un’altra figura professionale che sta vivendo una crescita nell’offerta di lavoro sono gli architetti. Si tratta di un professionista che collabora con l’ingegnere ed è chiamato a studiare la funzionalità di una casa da un punto di vista architettonico. Anche il suo intervento segue tutti i processi di lavorazione finanche nell’arredamento interno al termine dei lavori. Per accedere alla professione è ovviamente necessario conseguire una laurea in Architettura.

Geometra

Accanto a queste due figure professionali anche il Geometra diventa una presenza fondamentale nell’esecuzione dei lavori. È un esperto di valori catastali, di misurazioni, di valutazione di terreni e di stime su immobili e costruzioni. A differenza delle precedenti figure professionali non è richiesto il conseguimento del titolo di laurea ma è sufficiente aver conseguito un diploma di scuola secondaria superiore presso un Istituto tecnico per Geometri. Inoltre, è necessario che il futuro Geometra, successivamente al conseguimento del diploma, svolga obbligatoriamente un tirocinio della durata di due anni presso un esperto.

Direttore tecnico dell’impresa

Quando parliamo di direttore tecnico, facciamo riferimento ad un organo, in quanto può trattarsi di una singola persona o di più persone riunite in questa figura. L’aspetto fondamentale riguarda la qualifica tecnica: che sia una singola persona o un gruppo, è fondamentale che almeno uno di questi professionisti possegga una qualifica tecnica come ad esempio una laurea in architettura, ingegneria o geologia, o diploma di geometra, eccetera. In capo a quest’organo sorge la responsabilità della conduzione tecnica dell'impresa. Nella specie è chiamata a svolgere funzioni di coordinamento sul cantiere in relazione alle molteplici attività poste in essere.

chiacchiere da ape