Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


Lunedì, 24 Gennaio 2022 18:33

RSPP Esterno: Requisiti, Costi, Formazione

Scritto da nefer

L’RSPP è il Responsabile del servizio di prevenzione e protezione, ovvero un responsabile - nel contesto di un’impresa - della sicurezza sul lavoro. Tutte le aziende che contano almeno un lavoratore alle dipendenze di un datore di lavoro devono nominarne uno, e può essere interno o esterno.

Solo per le aziende di grandi dimensioni, che contano più di 200 dipendenti è obbligatorio che il RSPP sia interno all’azienda. In tutti gli altri casi è possibile nominare un RSPP Esterno.

RSPP: quali sono le sue responsabilità?

Le responsabilità del Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione sono identificate nel testo unico salute e sicurezza sul lavoro D.lgs 81/08: la principale funzione di questa figura è quella di collaborare con il datore di lavoro per quanto riguarda tutte le scelte in materia di sicurezza sul lavoro.

I suoi compiti sono quindi quelli di tutelare la sicurezza sul lavoro, identificare i rischi connessi allo svolgimento di ciascuna mansione ed elaborare piani per prevenirli.

RSPP: i requisiti

Come abbiamo accennato nell’introduzione le imprese che contano fino a 200 dipendenti possono nominare un RSPP esterno, ma quali sono i requisiti per poter ricoprire questo ruolo?

Per poter esercitare le funzioni di RSPP, un soggetto deve essere innanzitutto in possesso di un titolo di studio non inferiore al diploma di istruzione secondaria superiore. Deve anche aver frequentato specifici corsi di formazione per RSPP che siano adeguati al livello di rischio presente in azienda (ed essere in possesso del relativo attestato di frequenza).

RSPP: formazione

I corsi di formazione per RSPP sono di varia entità: variano dalle 12 alle 68 ore di formazione tecnica. I corsi sono infatti specifici per il settore in cui il soggetto andrà ad operare, ed alcuni settori - ritenuti più a rischio di altri - richiedono una formazione più specifica.

Oltre alla formazione tecnica, i corsi di formazione per RSPP includono anche moduli di gestione delle emergenze, che in alcuni casi sono addirittura obbligatori.

Oltre alla formazione iniziale, i soggetti che ricoprono il ruolo di Responsabile del Servizio di Protezione e Prevenzione sono anche tenuti a seguire corsi di aggiornamento: si tratta di moduli più brevi in cui le conoscenze vengono aggiornate in accordo con i cambiamenti del settore e/o delle normative di riferimento.

RSPP Esterno: costi

La nomina del RSPP è una responsabilità del datore di lavoro che può incorrere in sanzioni quando non si attiene a questo compito.

La nomina di questa figura ha un costo per l’azienda, che varia a seconda delle dimensioni dell’azienda e del livello di rischio. Si parte da un minimo di 1000 euro l’anno per aziende di piccole dimensioni - fino a 5 dipendenti - con un livello di rischio basso.

Quando le imprese sono invece di grandi dimensioni ed hanno un livello di rischio alto, aumentano anche le responsabilità e le competenze richieste dal Responsabile del Servizio di Protezione e Prevenzione: in questo caso l’impatto sul budget aziendale aumenta fino ai 2500 euro l’anno.

A questi costi vanno aggiunti anche quelli dell’assicurazione professionale.