Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


 
Lunedì, 17 Gennaio 2022 18:37

Lu Sand'Andonie, la canzone che ricorda l'amico degli animali.

Scritto da Angela Curatolo

 La canzone della tradizione cantata da Banda Piazzolla.

Sant'Antonio, si ricorda il 17 gennaio, giorno della sua morte nel 356; eremita egiziano, considerato il fondatore del monachesimo cristiano e il primo degli abati. Si racconta che ebbe una visione in cui un eremita come lui riempiva la giornata dividendo il tempo tra preghiera e l'intreccio di una corda. Consultando altri eremiti gli consigliarono di staccarsi ancora più radicalmente dal mondo. Allora, coperto da un rude panno, si chiuse in una tomba scavata nella roccia nei pressi del villaggio di Coma. In questo luogo sarebbe stato aggredito e percosso dal demonio; senza sensi venne raccolto da persone che si recavano alla tomba per portargli del cibo e fu trasportato nella chiesa del villaggio, dove si rimise.

E' considerato il santo protettore degli animali domestici, stanotte dona la parola agli animali.

In Abruzzo è molto sentito, amato, si canta una canzone che parla proprio dell'incontro con il Demonio e prendendolo in giro riesce a farlo scappare a gambe levate, passando alla storia come nemico de lu demonie. Esempio il discernimento tra il bene e male aiuta a sconfiggere le paure, l'ironia a metterle in fuga. Per le strade e casa per casa la tradizione vuole che un gruppo di musicisti raccontano cantando la sua.

La canzone della Banda Piazzolla che ricorda con Lu Sand'Andonie la spirituale figura.

Ultima modifica il Lunedì, 17 Gennaio 2022 18:56

chiacchiere da ape