Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


 
Lunedì, 21 Novembre 2022 17:16

Federico Pasquali, farmacista pescarese re del pickleball

Scritto da rednez

La storia di Federico Pasquali, il farmacista pescarese diventato re del pickleball, parte dal 2019.

Quando un gruppo di amici lo invitarono a provare questa disciplina sportiva che da anni spopola negli Stati Uniti, Federico si dilettava con il tennis ed era un terza categoria. A Tocco da Casauria c'erano (e ci sono ancora) campi dedicati al pickleball, che banalmente potremmo definire una via di mezzo tra tennistavolo, badminton e appunto tennis, e Federico accettò con curiosità. A Tocco da Casauria c'era anche Zelindo Di Giulio a guardarlo, uno dei pionieri del pickleball in Italia, l'uomo che più di altri ha caldeggiato la nascita della Federazione italiana del pickleball, che oggi ha sede proprio a Tocco. Ebbene, in pochi tocchi e in poche giocate scoppiò l'amore, un vero colpo di fulmine e oggi, a pochissimi anni di distanza, il Pasquali è diventato il primo in Europa nella sua categoria e il terzo nel mondo! Lo dice il ranking ufficiale del 2022, ed è questa la grande notizia che tutti attendevano. Traguardo straordinario in così poco tempo, a dimostrazione che il talento nel pickleball c'è tutto.

"Evidentemente sì - commenta un raggiante Federico Pasquali - questo mi dissero gli amici di Tocco dopo avermi visto giocare. Ma non pensavo di poter vivere questa entusiasmante escalation, tanto da raggiungere la vetta continentale, io che ero sì un tennista, ma non certo di prima categoria".

Il lavoro in farmacia lo impegna tantissimo, ma la voglia di allenarsi e viaggiare in tutta Europa è più forte di tutto: "Conciliare le varie esigenze non è semplice, però l'entusiasmo non mi manca e solo quest’anno ho disputato otto tornei all’estero. Ho vinto Open in Germania e Svezia, sono stato terzo in Danimarca e in Scozia, secondo in Italia. Ma soprattutto, a luglio ho conquistato un fantastico bronzo ai campionati europei in Spagna, a Rota vicino Siviglia". Un'altra curiosità fa capire la predisposizione di Pasquali al gioco del pickleball: "Nel 2019 sono stato il primo italiano uomo a vincere una medaglia (il bronzo) in un torneo internazionale, in Scozia 2019, e pensare che praticavo il pickleball da appena un paio di mesi!" La base è tennistica: "Uno sport che non solo non rinnego, ma che ancora oggi pratico come allenamento un paio di volte la settimana, perché mi aiuta nel fare fondo. Poi ovviamente affinò rapidità e tecnica specifica con l'allenamento di pickleball. In questa maniera, mixando la preparazione, penso di poter giocare ad alti livelli ancora per tanti anni".

E infatti il pickleball è uno sport che si può praticare fino a età over, considerazione che aumenta ancora di più la valenza dei risultati over 50 di Pasquali, visto che molti big della disciplina non sono più dei giovincelli. Il futuro del pickleball, qual è? "A giudicare da ciò che accade negli Usa, dove il pickleball è come il padel qui dalle nostre parti, l'idea è che presto ci possa essere un boom del pickleball anche in Europa. Il mio futuro, invece, è giocare, divertirmi e magari portare a casa qualche altra medaglia internazionale".

chiacchiere da ape

Top News

Menu principale

Statistiche

Visite agli articoli
33233743