Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


 
Martedì, 22 Novembre 2022 09:42

Abruzzo. Neve in calo intorno ai 1100-1300 metri.

Scritto da rednez

Le previsioni di Giovanni De Palma - AbruzzoMeteo http://www.abruzzometeo.org

La nostra penisola è interessata dal transito di una veloce ma intensa perturbazione atlantica che, in queste ultime ore, ha raggiunto anche le nostre regioni centrali favorendo rovesci diffusi, anche a carattere temporalesco, sulle zone interne ed appenniniche e sul settore adriatico. Nelle prossime ore forti venti meridionali (Libeccio, Garbino) interesseranno le zone interne dell'Abruzzo e il Molise, con raffiche localmente superiori ai 70-90 Km/h, mentre lo Scirocco soffierà sull'Adriatico centro-settentrionale. Il maltempo continuerà ad interessare la nostra penisola per gran parte della giornata, in particolare sono attese precipitazioni diffuse, localmente intense e persistenti sulla Marsica, nell'Aquilano, sulla Valle Peligna, sull'Alto Sangro e sull'Alto Molise, con rovesci in sconfinamento verso il settore adriatico, tuttavia nelle prossime ore saranno possibili schiarite sul versante adriatico, grazie anche al rinforzo dei venti di Libeccio (Garbino) che determinerà anche un temporaneo aumento delle temperature. Lo spostamento verso levante della perturbazione darà luogo ad una rotazione dei venti che, da stasera-notte, tenderanno a provenire dai quadranti settentrionali, con conseguente generale calo delle temperature e nevicate sui rilievi in calo intorno ai 1100-1300 metri, specie sui rilievi Marchigiani ed Abruzzesi. Un graduale miglioramento delle condizioni atmosferiche è previsto nel corso della giornata di mercoledì, specie dalla tarda mattinata e nella seconda metà della giornata.

Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di maltempo con cielo molto nuvoloso o coperto e precipitazioni diffuse, localmente intense, più frequenti sulla Marsica, nell'Aquilano, sulla Valle Peligna e sull'Alto Sangro, ma con rovesci, anche intensi, che al mattino, interesseranno anche il settore adriatico. Nel corso della mattinata saranno possibili schiarite nel Teramano, nel Pescarese e nel Chietino, grazie al rinforzo dei venti di Libeccio (Garbino sul versante adriatico), con raffiche localmente superiori ai 70-90 Km/h, mentre la nuvolosità più compatta continuerà ad interessare le zone interne e montuose con rovesci diffusi. Da stasera i venti tenderanno a provenire dai quadranti settentrionali e, di conseguenza, le temperature subiranno una generale diminuzione, più sensibile sul settore adriatico; residui addensamenti in nottata e nelle prime ore della mattinata di mercoledì con possibili rovesci, nevosi sui rilievi con quota neve in calo intorno ai 1100-1300 metri.

Temperature: In temporaneo aumento sul settore adriatico, specie in mattinata. In generale diminuzione a partire da stasera. Venti: Moderati o forti dai quadranti sud-occidentali sulle zone interne e nel Chietino, Scirocco sull'Adriatico centrale. Nel corso della giornata potrà soffiare il Garbino sul versante adriatico con raffiche localmente superiori ai 70-90 Km/h, specie sulle zone pedecollinari che si affacciano sul versante adriatico. Mare: Generalmente mosso o molto mosso con moto ondoso in ulteriore aumento.

Ultima modifica il Martedì, 22 Novembre 2022 16:30

chiacchiere da ape

Top News

Statistiche

Visite agli articoli
33233743