Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


 

Venerdì, 07 Giugno 2024 16:00

Sesso e intelligenza artificiale, i campanelli d'allarme.

 225 milioni di download

A fine giugno a Berlino si potrà prenotare un'ora con una bambola sessuale dotata di intelligenza artificiale, intanto il primo bordello informatico al mondo entra in funzione.

Si legge sulla sito della BBC.

È solo uno dei tanti modi in cui l'intelligenza artificiale viene utilizzata nel settore dell'intrattenimento per adulti. Le app complementari AI hanno raggiunto 225 milioni di download. C'è entusiasmo per i potenziali guadagni tra i dirigenti delle compagnie che hanno inventato le app ma la fusione tra l’intelligenza artificiale e il settore dell’intrattenimento per adulti ha fatto scattare un campanello d’allarme.

Un problema risiede nella distorsione insita nell’intelligenza artificiale generativa, che produce nuovi contenuti sulla base dei dati su cui è stata addestrata. Esiste il rischio che gli stereotipi di genere retrogradi sul sesso e sul piacere vengano codificati nei chatbot sessuali, afferma il dottor Kerry McInerney, ricercatore senior presso il Leverhulme Center for the Future of Intelligence, presso l’Università di Cambridge. "È fondamentale comprendere quali tipi di set di dati vengono utilizzati per addestrare i chatbot sessuali, altrimenti rischiamo di replicare idee sul sesso che sminuiscono il piacere femminile e ignorano il sesso che esiste al di fuori dei rapporti eterosessuali."

"La maggior parte dei chatbot IA che abbiamo esaminato presentano un elevato potenziale di dipendenza e diversi potenziali danni, soprattutto per gli utenti con problemi di salute mentale."

Ha sollevato anche la questione della privacy. I chatbot di partnership sono progettati per raccogliere “una quantità senza precedenti di dati personali”.

Altri mettono in guardia sul possibile pericolo che tale intelligenza artificiale potrebbe avere sulle relazioni nel mondo reale. Tamara Hoyton, consulente senior presso il servizio di consulenza Relate, sottolinea: "Alcune difficoltà possono verificarsi se gli incontri reali sono profondamente deludenti perché non corrispondono ai requisiti rigorosamente definiti che gli utenti sperimentano nel porno AI."

La signora Hoyton aggiunge che, in alcuni casi, il porno basato sull’intelligenza artificiale potrebbe portare gli utenti in aree pericolose.

Alcuni sostengono che l’intelligenza artificiale potrebbe sostituire le lavoratrici del sesso umane.

chiacchiere da ape