Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


Domenica, 01 Maggio 2016 19:55

Pallanuoto. Il club Aquatico cede di misura nella trasferta a Bari col Modugno (7-5)

Scritto da Red En
Pallanuoto Pallanuoto foto web

Gobbi: “con la sconfitta del Perugia evitiamo la retrocessione”

Nella quinta giornata di ritorno del girone 3 di serie B il Club Aquatico ha ceduto al Modugno per 7-5. I pescaresi hanno retto bene i primi tre tempi, nel quarto invece sono stati costretti a rinunciare ad alcuni titolari usciti a causa dei tre falli, favorendo così la rimonta dei pugliesi. Con la sconfitta di oggi del Perugia il Club Aquatico evita la retrocessione, ma dovrà quasi sicuramente disputare i play out per la conquistare la salvezza. “Oggi il rammarcio c’è stato più delle altre volte per la buona prestazione della gara – spiega il team manager Maurizio Gobbi - . Nei tre tempi si è visto qualcosa di meglio rispetto alle scorse giornate, nel quarto invece non siamo riusciti a reggere il gioco e siamo stati condannati alla sconfitta. In quest’ultimo mese cercheremo di strappare punti preziosi contro tutte le avversarie che incontreremo, fin dal prossimo match in casa contro la Fenice Roma. L’obiettivo di mister Vuckovic sarà quello di arrivare al massimo della condizione per i play out senza tralasciare nulla”.

MODUGNO – CLUB AQUATICO PESCARA 7-5 (1-2; 2-2; 1-1; 3-0)

Modugno: Orsi, Sitanno 1, Pascazio, Ficarelli, Diegone 2, Lorusso 1, Longo, Concina 1, Caringella 2, Corallo, Del Poce, Barresi, Bellino. All. F. Carbonara

Club Aquatico Pescara: Di Meco, Bellaspica S., D’Aloisio, Del Rosso, Di Ferdinando 2, Bellaspica A. 1, De Marco, Dei Rocini, Iervese, Collini, Gobbi 2, Cacciagrano, Epifani. All. Vuckovic

Arbitro: Rotunno di Napoli

Superiirtà numerica: Modugno 4/19 – Club Aquatico Pescara 2/9 e 1 rigore

Ultima modifica il Domenica, 01 Maggio 2016 19:57

Top News

Menu principale

Statistiche

Visite agli articoli
32971159