Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


 
×

Attenzione

JFolder: :files: Il percorso non è una cartella. Percorso: /home/uuzh1fd9/domains/giornaledimontesilvano.com/public_html/images/san gimignano

×

Avviso

There was a problem rendering your image gallery. Please make sure that the folder you are using in the Simple Image Gallery Pro plugin tags exists and contains valid image files. The plugin could not locate the folder: images/san gimignano

Giovedì, 05 Maggio 2016 12:42

Itinerari. Da San Gimignano a Siena, sulla Canterbury - Roma

Scritto da di PIERO GABRIELE, BETH FAIRFIELD, REMO MATTIOLI, LUISA OLGUIN, NORA MON
La Canterbury Roma percorsa dai pellegrini nel Medioevo direzione Gerusalemme La Canterbury Roma percorsa dai pellegrini nel Medioevo direzione Gerusalemme foto di Pietro Gabriele

Visto che parlare di politica è diventato noioso oltre che superfluo, raccontiamo il nostro ultimo week end trascorso sulla via Francigena.

 Il recupero di questa via è stato programmato e voluto da Prodi e realizzato da Francesco Rutelli, era la via che i pellegrini, nel medioevo, percorrevano da Canterbury a Roma per proseguire a Brindisi e da li a Gerusalemme.

Attualmente lungo tutto il percorso ci sono strutture che accolgono i "pellegrini" a prezzi bassi, a volte anche a offerta, è possibile pernottare. quindi con un gruppo di amici siamo partiti da San Gimignano e abbiamo fatto tappa a Colle Val d’Elsa circa 15 km attraverso colline e ruscelli. La prima notte ospiti del convento San Francesco.

{gallery}san gimignano{/gallery}

Il secondo giorno ci siamo mossi verso Monteriggioni, attraversando un bosco si arriva a Quartaia, un altro bosco ed eccoci a Gracciano, quindi Strove, infine Badia Isola da qui si vede la cinta muraria di Monteriggioni ma per arrivare alla meta bisogna percorrere ancora diversi km di campi verdi e rossi per i papaveri cresciuti insieme al grano (spettacolo!!!!).dormiamo dentro le mura di questo borgo medievale

Domenica mattina si riparte dopo 5 km incontriamo il castello della Chiocciola (ci racconta un signore del posto che agli attuali proprietari lo hanno acquistato da un ambasciatore francese che l'aveva vinto a carte), ancora boschi ruscelli sentieri fangosi un trionfo di sensazioni finalmente Siena, birra e panino a piazza del campo.

Personalmente sono cosi soddisfatto che invito tutte le persone che amano camminare a fare questa esperienza (noi stiamo già programmando il seguito da Siena a Radicofani) le strade sono tutte in sicurezza solo poche volte s'incrociano le strade asfaltate basta collegarsi al sito"Via Francigena" e sono disponibili tutte le informazioni.

Ultima modifica il Giovedì, 05 Maggio 2016 12:59

chiacchiere da ape

Top News

Statistiche

Visite agli articoli
33233743