Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


 

Mercoledì, 22 Febbraio 2017 17:13

Montesilvano, studenti dell'Alessandrini ricordano il giudice che dà nome all'Istituto

Marco Alessandrini, sarà ospite dell'evento per ricordare il padre Emilio. Sabato 25 febbraio 2017, alle ore 10,00, nell’Aula Magna di via D’Agnese a Montesilvano, gli studenti dell’Istituto “Alessandrini” ricordano il giudice trucidamente ucciso dai terroristi che dà il nome alla scuola.

 


Il giudice Emilio Alessandrini è nato a Penne nel 1972 ed è morto a Milano nel 1979, ucciso da un commando dei terroristi di “Prima linea”.La sua attività lo ha reso protagonista della storia d’Italia negli anni “di piombo”: condusse l’istruttoria dell’eccidio di Piazza Fontana nel 1969, individuando i legami tra servizi segreti italiani e destra eversiva e, successivamente, si occupò del terrorismo di estrema sinistra e proprio da alcuni esponenti di Prima Linea fu ucciso il 29 gennaio 1979, mentre si recava al lavoro, al Palazzo di Giustizia di Milano.

Per l'occasione dell'evento Marco Alessandrini, il figlio del magistrato pescarese e attuale sindaco di Pescara, sarà ospite e incontrerà gli studenti.“L’iniziativa ha lo scopo di avvicinare gli studenti alla conoscenza di un uomo di grande coraggio, simbolo di legalità,di rigore e di passione per la giustizia e la democrazia: essere studenti dell’Alessandrini può e deve essere occasione per ispirare al suo esempio le proprie scelte di vita”, ha dichiarato il dirigente scolastico Prof. Andrea Bollini, promotore dell’iniziativa.

 

 

chiacchiere da ape