Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


Venerdì, 23 Ottobre 2020 17:07

Abruzzo, Confartigianato per gli imprenditori nel Cineaudiovisivo

Scritto da redenz

L’associazione di categoria apre le porte agli imprenditori abruzzesi del settore cineaudiovisivo

Pescara, 23 ottobre 2020 - La famiglia di Confartigianato Imprese Abruzzo si arricchisce della categoria dei mestieri legati alla produzione e distribuzione cinematografica. A guidarla sarà l’imprenditore pescarese Luigi Piero Tulli.

“Vogliamo unire imprenditori impegnati nella produzione e nella distribuzione di prodotti audiovisivi e nella fornitura dei relativi servizi, come cinema, aziende d’animazione e servizi di postproduzione – spiega il segretario della Federazione regionale Daniele Di Marzio –. Il nostro obiettivo è quello di costituire una casa per gli imprenditori abruzzesi del settore, un hub per sviluppare progetti e instaurare relazioni, un mezzo per interagire con le istituzioni regionali e avere voce sul piano sindacale”.

Di Marzio mette in rilievo che il “comparto cineaudiovisivo risulta particolarmente integrato nel sistema produttivo italiano e genera un impatto che interessa molteplici professionalità, operanti nel manifatturiero, nei servizi alle imprese e alla persona, nell’artigianato di produzione, nei trasporti. Si tratta di un settore – prosegue il segretario regionale di Confartigianato Abruzzo – che in Italia produce direttamente, sotto forma di contratti di lavoro dipendente o assimilabili, oltre 61.000 posti di lavoro. Numeri che risultano raddoppiati considerando i posti di lavoro creati all’interno delle filiere connesse o strettamente integrati in altri settori produttivi. Nell’ultimo periodo l’Abruzzo ha assistito ad un notevole sviluppo del settore audiovisivo, permettendo alla nostra terra di essere conosciuta in tutto il mondo e di valorizzare la filiera turistica”. A livello nazionale l’assemblea costitutiva di Confartigianato Cinema e audiovisivo, il 20 ottobre scorso, ha eletto presidente Corrado Azzollini, pugliese quaratacinquenne di Molfetta, produttore e presidente delle società Draka Production e Draka Distribution. Il Presidente Azzollini sarà affiancato dai consiglieri Gianluca Gargano per Confartigianato Calabria, Claudio Bucci per Confartigianato Lazio, Monica Monaco per Confartigianato Molise e Alessandra De Rosa per Confartigianato Friuli Venezia Giulia. Al centro del programma illustrato dal presidente Azzolini una serie di obiettivi chiari e definiti: rafforzare la categoria al fine di stimolare e promuovere l’aggregazione di nuovi gruppi regionali; progettare ed allestire, anche attraverso la sponda delle risorse dei fondi interprofessionali, una serie di eventi formativi specifici per il settore a marchio “Confartigianato”; prendere parte ai tavoli e agli eventi internazionali. Il nuovo gruppo di lavoro esprime grande entusiasmo per l’avventura che si appresta ad intraprendere e soddisfazione per gli ottimi risultati già ottenuti nei mesi preparatori che hanno portato alla nascita del gruppo nazionale guidato dal neo presidente. “D’ora in poi la nostra sigla si impegnerà per essere protagonista in ogni occasione – dichiara Azzolini - Confartigianato Cineaudiovisivo deve costruirsi una precisa identità ed una fondata credibilità per essere competitiva rispetto agli altri player di questo comparto così particolare”. Il neo presidente nazionale sottolinea che “il settore fa grande affidamento su fondi nazionali ed europei ed è strettamente connesso ai mercati internazionali che già da anni vedono la presenza organizzata di associazioni concorrenti. La presenza di Confartigianato diventa dunque strategica per fornire supporto ai nostri iscritti, favorire lo sviluppo di nuove relazioni, alimentare il commercio, agevolare il finanziamento dei prodotti cineaudiovisivi nazionali e, soprattutto, garantire la crescita delle imprese italiane”.