Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...

        Registrati  
Martedì, 02 Aprile 2019 12:32

Rigopiano, "Hotel va messo in sicurezza"

 Pettinari lo chiede al Presidente Marsilio

Pubblicato in Abruzzo

Conferenza sul reparto di Radioterapia oncologica di Pescara del consigliere regionale vice presidente della commissione sanità Domenico Pettinari.

Pubblicato in Pescara e Provincia

Sconvolta la città di Pescara per la vicenda di sabato, un consumato stupro sotto gli occhi increduli dei cittadini che hanno denunciato il fatto.

Pubblicato in Pescara e Provincia

A divulgare le foto Domenico Pettinari di M5s

Pubblicato in Pescara e Provincia
Sabato, 14 Aprile 2018 18:55

Pescara, un punto prezioso

Una zampata di Pettinari in pieno recupero consente al Delfino di agguantare il Bari all'Adriatico (2-2).

Pubblicato in Calcio
Domenica, 25 Marzo 2018 18:29

Serie B, Pescara-Empoli 0-1

Ennesima battuta d'arresto per il Delfino, sconfitto di misura dalla capolista Empoli.

Terza sconfitta consecutiva casalinga per il Pescara del nuovo tecnico Epifani, ancora a secco tra le mura amiche: dopo Parma e Carpi, anche l'Empoli si impone agevolmente all'Adriatico, conquistando il massimo del bottino con il minimo sforzo. Seguendo un copione già visto, i toscani vanno a segno nella prima parte della gara e riescono poi ad amministrare con tranquillità il vantaggio. La rete del successo è firmata al 18' da Donnarumma (praticamente un ex, visto il contratto sottoscritto con il Delfino nel 2014, prima di essere ceduto in prestito al Teramo), ma gran merito va a Caputo, lesto a recuperare il pallone prima di servire l'assist vincente.

La reazione dei padroni di casa si materializza in un palo colpito al 31' da Coulibaly a due passi dalla porta e soprattutto nel rigore conquistato al 40' da Mancuso, atterrato in area avversaria dall'estremo difensore Gabriel; ma Pettinari, che di fatto è mancino, decide inspiegabilmente di calciare il penalty con il piede destro e l'esecuzione che ne segue è semplicemente inguardabile: sin troppo facile la parata del portiere empolese.

Nella ripresa le squadre si allungano e commettono entrambe più di un errore. Crescenzi, in vantaggio su Caputo, si fa aggirare da Caputo che manca di poco il raddoppio. Sul fronte offensivo biancazzurro le due uniche occasioni capitano sui piedi di Bunino (che esita troppo prima di tirare) e di Brugman, che nel finale manca il bersaglio calciando da pochi metri sopra la traversa.

Con un solo punto racimolato nelle ultime cinque gare, la classifica del Pescara è sempre più preoccupante, né il calendario è favorevole ai biancazzurri, attesi adesso da due trasferte consecutive in casa prima del Brescia (diretta concorrente nella lotta salvezza) e poi del Palermo.

 

PESCARA (3-5-2): Fiorillo; Fornasier (46' Gravillon), Coda, Perrotta (66' Carraro); Crescenzi, Machin, Brugman, Coulibaly, Balzano; Mancuso, Pettinari (55' Bunino). All.: Epifani.

EMPOLI (4-3-1-2): Gabriel; Di Lorenzo, Maietta, Luperto, Pasqual; Bennacer, Castagnetti, Krunic (52' Brighi, 78' Lollo); Traoré; Caputo, Donnarumma. All.: Andreazzoli.

Arbitro: sig. Piccinini di Forlì.

Marcatore: 18' Donnarumma.

Note: ammoniti Traoré, Perrotta, Gabriel, Gravillon, Balzano, Machin; spettatori 6.579 per un incasso di 38.585 €.

Pubblicato in Calcio
Pagina 1 di 5
loading...
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…