Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


 
Mercoledì, 07 Febbraio 2018 19:36

DNA rivela volto di primo Uomo inglese di 10mila anni fa

Scritto da A.C.

Il primo abitante moderno delle isole britanniche aveva la pelle scura e gli occhi azzurri.

Lo si legge su Aska news. Lo hanno rivelato gli scienziati britannici che hanno compiuto per la prima volta un’analisi completa del Dna di un uomo vissuto 10mila anni, l'”uomo di Cheddar”, dall’area nel Sudovest dell’Inghilterra dove nel 1903 fu scoperto in una grotta il suo scheletro. In un progetto congiunto del museo di Storia naturale britannico e dell’University College London, i ricercatori hanno scavato un buco di due millimetri nel cranio ed estratto polvere di osso per analizzarla. I risultati dell’esame hanno ribaltato l’immagine dell’uomo di Cheddar che era stata pubblicizzata fino a oggi, con pelle chiara e occhi scuri. “E’ molto sorprendente che un inglese di 10mila anni fa avesse una combinazione di occhi molto azzurri e pelle molto scura” ha detto Chris Stringer, scienziato del museo che per dieci anni ha analizzato i resti delle persone trovate nella caverna. I risultati dell’analisi indicano che la pelle chiara diffusa tra gli abitanti del Nord Europa è un carattere molto più recente di quanto si pensasse.

La tribù dell’uomo di Cheddar migrò nelle isole britanniche alla fine dell’ultima glaciazione e il suo Dna è legato a quello di individui scoperti in Spagna, Ungheria e Lussemburgo.

chiacchiere da ape