Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


Lunedì, 09 Novembre 2020 18:20

Vaccino USA efficace al 90% fa volare borse.

Scritto da A.C.

Richiesta di autorizzazione per la produzione la settimana prossima all'ente FDA americano

Nelle ultime 24 ore sono 25.271 i nuovi casi di Covid individuati in Italia, circa 7mila meno di ieri ma con 43mila tamponi in meno rispetto alla giornata di sabato: 147.725 ieri contro 191.144. Il rapporto positivi/tamponi è al 17,1%.

In leggero aumento invece l'incremento delle vittime, 356 nelle ultime 24 ore, mentre ieri era stato di 331. Il totale dei morti dall'inizio della pandemia sale a 41.750 mentre il totale dei contagiati, comprese vittime e guariti, è arrivato a 960.373.

"Oggi vedremo un'Italia più arancione e più rossa. Gli indicatori non guardano solo i numeri delle terapie intensive". Sono le parole del viceministro della Salute, Pierpaolo Sileri, su La7 nella giornata in cui sono attese nuove valutazioni sullo stato delle singole regioni. "E' verosimile che alcune regioni avranno la necessità di misure più restrittive, così come non avremo regioni che retrocedono dall'arancione al giallo perché bisogna aspettare 15 giorni" dall'introduzione delle prime misure. "Abbiamo parametri che non riguardano solo i ricoveri, ma anche capacità diagnostica sul territorio e tracciamento. L'occupazione dei posti letto in terapia intensiva è l'ultimo anello di un percorso che inizia molto prima. I posti letto aggiuntivi per il Covid sono saturi in molte regioni. In alcune sono stati utilizzati in maniera importanti posti letto non Covid. Dove il controllo del virus è molto difficile, le regioni devono essere chiuse", prosegue. "Verosimilmente si procederà ad individuare altre regioni" in cui applicare misure più restrittive rispetto a quelle già adottate

Vaccino efficace al 90%

Un vaccino anti-Covid sviluppato congiuntamente dalla Pfizer e BioNTech è risultato efficace nel prevenire il 90 per cento delle infezioni durante la fase 3 della sperimentazione, che è ancora in corso. Lo ha annunciato il presidente della Pfizer, Albert Bourla. La Biontech tedesca conferma l'annuncio della Pfizer, annunciando in una pubblicazione di voler chiedere l'autorizzazione per la produzione, insieme alla stessa Pfizer, la settimana prossima all'ente FDA americano. "Le notizie di oggi sul vaccino anticovid sono incoraggianti. Ma serve ancora tanta prudenza. La ricerca scientifica è la vera chiave per superare l'emergenza. Nel frattempo non dobbiamo mai dimenticare che i comportamenti di ciascuno di noi sono indispensabili per piegare la curva". Lo afferma il ministro della Salute Roberto Speranza su Fb.

Vaccino. Una notizia che fa volare le borse

I fortissimi acquisti in Piazza Affari e su tutte le Borse europee grazie all'annuncio sul vaccino Covid 19 di Pfizer hanno premiato a Milano le banche, con Bper salita del 14,1%, Unicredit del 13,7%, Intesa del 9,2% e Mediobanca del 7,5%. In grande evidenza anche Pirelli (+14,2%), Eni (+12,7%) in questo caso anche sulla spinta del prezzo del petrolio, ma tra i titoli principali il migliore è stato Leonardo, salito del 16,2% finale a 5,04 euro dopo le forti perdite degli ultimi mesi e nuovi rumors, al momento senza riscontri al momento di una quotazione a New York per un eventuale spin off della controllata Drs. Mercati azionari del Vecchio Continente tutti in chiarissimo aumento: dopo la comunicazione di Pfizer di avere dati dal 'suo' vaccino contro il Covid 19 di una copertura al 90% in fase 3, Parigi è stato il listino migliore tra i principali europei con una crescita finale del 7,5%. Francoforte ha chiuso in rialzo del 4,9% e Londra del 4,6%. Wall Street positiva con Joe Biden e i progressi di Pfizer sul vaccino. Il Dow Jones sale del 3,99% a 29.447,04 punti, il Nasdaq sale dello 0,96% 12.008,47 punti mentre lo S&P 500 mette a segno un progresso del 2,77% a 3.606,45 punti. Seduta record sulle Borse in Asia e si preannuncia una giornata positiva per tutte le piazze azionarie dopo che Joe Biden è stato dichiarato vincitore delle elezioni statunitensi. Più che il risultato i mercati apprezzano, spiegano gli operatori, che non ci siano ulteriori ritardi. Lo yuan e l'euro crescono insieme ai dollari australiani e neozelandesi mentre i titoli del Tesoro restano stabili e il petrolio recupera parte della flessione di venerdì. Tokyo, in rialzo per la quinta seduta consecutiva, ha guadagnato il 2,12%, Hong Kong sale dell'1,13%, Shanghai dell'1,8% e Shenzen ha fatto un balzo del 2,25 per cento. L'attenzione degli investitori torna ora alla ripresa economica globale e alla minaccia della pandemia. Tra gli appuntamenti da tenere d'occhio in settimana ci sono i colloqui sugli accordi commerciali della Brexit, giovedì il forum della Bce a cui partecipano anche il governatore della BOE Andrew Bailey e il presidente della Fed Jerome Powell e infine venerdì la riunione dei ministri delle finanze e i banchieri centrali del G20.