Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


Maggio 23rd, 2022
Partirà a breve il piano asfalti dell’amministrazione comunale. Lo ha ...
Maggio 23rd, 2022
Presentato questa mattina in sala consiliare il programma delle manifestazioni ...
Maggio 23rd, 2022
Quattro bandi pubblici per lavoratori e imprese che hanno avuto danni dal ...
Maggio 23rd, 2022
 I ladri si sono appropriati di una serie oggetti che venivano quotidianamente ...
Maggio 23rd, 2022
Il Premio Nazionale Pratola si conferma evento internazionale Solidarietà, ...
Maggio 23rd, 2022
“Io sarò il mio sogno. Il futuro degli adolescenti: un’alleanza vincente tra ...
Maggio 23rd, 2022
Dal 31 maggio al 5 giugno torna il Festival Internazionale di Bande Musicali e ...
Maggio 23rd, 2022
 erano stati ricoverati per delle contusioni Sono stati dimessi oggi intorno ...
Maggio 23rd, 2022
Annuvolamenti senza fenomeni Le previsioni di Giovanni De Palma - ...
Maggio 23rd, 2022
Nel giorno in cui Gabriele D’Angelo, volontario della Croce Rossa scomparso nel ...
Maggio 23rd, 2022
 L’autrice presenta il suo lavoro editoriale alla Biblioteca E. Di Nicola ...
Maggio 20th, 2022
Il sensitivo Antheus: “La chiave del successo per molti personaggi vips, ...

Visualizza articoli per tag: paradisi fiscali

I cambiamenti economici avvenuti nel 2008 causati dalla crisi finanziaria globale e quelli del 2020 prodotti dalla pandemia COVID-19, ha influito sulle percezioni di aziende, privati, freelance e famiglie, che ora sono spinti a scegliere di delocalizzare gli investimenti in mete più sicure, sia a livello logistico sia a livello finanziario. 

Pubblicato in Economia
Martedì, 26 Luglio 2016 17:30

Ong Oxfam: "Africa saccheggiata di 500 mld".

Secondo Panama Papers i paradisi fiscali e la complessità dei meccanismi con cui le offshore fanno i loro affari, impediscono ai paesi in via di sviluppo di ricevere la giusta quota di reddito proveniente dalle loro risorse naturali

Pubblicato in Attualità

"Una colossale fuga di notizie. La più grande della storia della finanza internazionale. Milioni di pagine di documenti che raccontano quasi 40 anni di affari offshore. Tutto parte dallo studio legale Mossack Fonseca, con base a Panama city, nel cuore di uno dei più efficienti e impenetrabili paradisi fiscali del mondo". Lo scrive L'Espresso, che partecipa in esclusiva per l'Italia all'International consortium of investigative journalist, che ha avuto accesso a questo enorme archivio di carte segrete, il dossier 'Panama Papers'.

Pubblicato in Economia

Economia

Lavoro

Cronaca

Attualità

Politica

Notizie Montesilvano

Top News