Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...


 
Domenica, 06 Novembre 2016 17:45

Serie A, il Pescara cola a picco

Scritto da
Il tecnico Massimo Oddo Il tecnico Massimo Oddo Massimo Mucciante

Disfatta casalinga dei biancazzurri nello scontro diretto per la salvezza contro l'Empoli: i toscani si impongono per 4-0.

 

Adesso è davvero crisi. Il Pescara, che doveva assolutamente aggiudicarsi un match in cui i punti valevano doppio, incappa nella più pesante sconfitta stagionale proprio contro una diretta rivale nella lotta alla permanenza in serie A. L'Empoli, che nelle precedenti 11 gare di campionato aveva realizzato la miseria di due reti, colpisce addirittura quattro volte, rompendo un digiuno che durava da 766'. Quasi in fotocopia le azioni di rimessa che consentono agli ospiti di servire il poker con Maccarone (12'), Pucciarelli (22'), ancora Maccarone (44') e infine Saponara (89'). Troppe le colpe della difesa del Delfino, sempre in ritardo sulle sortite dei toscani, a cui va aggiungersi una buona dose di sfortuna in fase offensiva: due le traverse colpite dai biancazzurri (con Caprari e Verre), oltre a tre interventi miracolosi di Skorupski e alla solita svista arbitrale che nega un rigore ai padroni di casa. Inconsistente la prova del centravanti Manaj, troppo acerbo per la categoria.

Dopo il disastroso primo tempo, nella ripresa Oddo le prova tutte, cambiando modulo di gioco e inserendo Biraghi, Pettinari e Pepe; ma a Pescara piove sul bagnato, perché subito dopo il terzo cambio si infortuna Fornasier e il Delfino rimane anche in inferiorità numerica negli ultimi 15'. Si chiude con un battibecco tra le due squadre in campo e la protesta dei tifosi sugli spalti: insomma, una giornata da dimenticare al più presto.

Non ha molto da dire il tecnico Oddo a fine gara: "Dopo tanti momenti difficili oggi la situazione è davvero drammatica, ma questo è il calcio. Non c'è molto da fare se non allenarsi, lavorare sodo e reagire al più presto".

Purtroppo neanche il calendario è alleato del Delfino: dopo la sosta infatti i biancazzurri saranno attesi da due trasferte proibitive, ospiti prima della Juventus e poi della Roma.

 

PESCARA (4-3-2-1): Bizzarri; Zampano, Campagnaro, Fornasier, Crescenzi; Memushaj, Aquilani (46' Biraghi), Verre; Benali (57' Pepe), Caprari; Manaj (dal 71' Pettinari). All.: Oddo.

EMPOLI (4-3-1-2): Skorupski; Veseli, Cosic, Costa, Pasqual; Krunic (85' Pereira), Dioussè, Croce; Saponara; Maccarone (67' Gilardino), Pucciarelli (81' Marilungo). All.: Martusciello.

Arbitro: sig. Orsato di Schio.

Marcatori: 12' Maccarone, 22' Pucciarelli, 44' Maccarone, 89' Saponara.

Note: ammoniti Caprari, Fornasier, Krunic; spettatori 12.556 per un incasso di € 143.934.

Ultima modifica il Domenica, 06 Novembre 2016 17:55

chiacchiere da ape